29.3 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Goleada del Giugliano al Formia, ora la serie C è ad un passo


Insieme Formia: Zizzania (46’ Mancino), Iorio, Di Vito, Niang, Ioio, Tordini, Palladino, Gargiulo, Simonetti, Mincione, Camilli. A disposizione: Ferretti, Visconti, Di Biase, Gentile, Petronzio, Mainardi, Pelypenko, Zonfrilli. Allenatore: Starita.

Giugliano: Baietti, Boccia, Ceparano (72’ Zanon), Poziello Ciro, De Rosa (82’ Vivolo), Ferrari (61’ Scaringella), Gladestony, Poziello Raffaele (70’ Emmanouil), Mazzei, Biasiol, Gomez. A disposizione: Costanzo, Caiazzo, Abonckelet, Piccolo, Kyeremateng. Allenatore: Ferraro.

Arbitro: Pistarelli di Fermo

Marcatori: 17’ Ferrari (G), 18’ Poziello R. (G), 37’ Ferrari (G), 43’ De Rosa (G), 76’ Zanon (G).

Ammoniti: Gomez (G), Ioio (I.F.)

Recupero: 0’ pt, 2’ st.

Formia – Tre punti importantissimi per la volata finale. Il Giugliano sbanca il campo “Parisio” di Formia e mette una serie ipoteca sulla promozione in serie C. A tre giornate dal termine ha un vantaggio ormai incolmabile: + 8 sulla Torres vittoriosa ad Aprilia e + 9 sul Team Nuova Florida sconfitto nel derby con la Vis Artena.

Alla vigilia la gara con l’Insieme Formia presentava più di un’insidia. Tra le fila gialloblu c’erano assenze importanti e il tecnico Ferraro ha dovuto rivoluzionare la formazione tipo. I tigrotti, sostenuti da un migliaio di tifosi, iniziano a spron battuto e ci impiegano poco più di un quarto d’ora per sbloccare il risultato. Ci pensa l’attaccante Ferrari al 17’ a sfruttare un’indecisione della difesa laziale e a portare in vantaggio la propria squadra. Non passa nemmeno un minuto è il Giugliano raddoppia con Raffaele Poziello. Il doppio vantaggio manda in tilt la squadra locale e consente all’undici gialloblu di giocare in scioltezza. Il gol del raddoppio stappa tutte le energie compresse. Il Giugliano, a quel punto, si è trovato nella situazione ideale, con la possibilità di scatenare le folate in contropiede. Ne ha approfittato ancora Ferrari che al 37’ firma il terzo gol e la sua doppietta personale. Poco prima dell’intervallo, ed esattamente al 43’, il centrocampista De Rosa sigla la quarta rete.

Nel secondo tempo il Formia ha provato a reagire, ma senza effetti tangibili. Ha cercato di accorciare lo svantaggio e di rendere meno pesante il passivo ma in avanti ha creato davvero poco. Merito anche della difesa gialloblu che oggi ha permesso al portiere Baietti di vivere un pomeriggio di assoluta tranquillità. Anzi è il Giugliano ad insidiare la porta avversaria con veloci contropiedi. E così al 76’ il giovane Zanon, entrato qualche minuto prima al posto di Ceparano, con un tiro da fuori area firma la rete del 5 a 0.

Al triplice fischio dell’arbitro Pistarelli di Fermo, buona la sua direzione di gara, la squadra gialloblu si porta sotto la tribuna centrale per ricevere i meritati applausi da parte dei numerosi tifosi che hanno cantato e goduto in un pomeriggio da favola.

L’ intervista

Contento ma sembra pacato il tecnico Ferraro che commenta così la prestazione dei suoi ragazzi: “Abbiamo lavorato con grande voglia e abnegazione in queste due settimane. L’impatto con la gara è stato importante, da squadra che vuole vincere. Sono felice per i ragazzi. Riposiamoci qualche ora e domani torneremo al lavoro. E’ tempo di chiudere questo campionato”. Poi passa ai ringraziamenti: “Un grazie ai tifosi che sono stato fantastici, è stato come giocare in casa. Li ringrazio perché venerdì ho partecipato a un evento con loro, quella di Giugliano è gente speciale. Dedichiamo la vittoria a loro e al nostro presidente che oggi compie gli anni. Un pensiero speciale anche per mia sorella e mio fratello che anche loro oggi festeggiano il compleanno”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Covid in Italia, Gimbe lancia l’allarme: «Mettete le mascherine, adesso rischiamo il lockdown»

Una "crescita esponenziale dei contagi, che non contabilizza il sommerso dei casi non dichiarati". "Quarte dosi al palo e...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria