«Papà, ma perché ce ne andiamo?». Hamsik verso la Cina, i figli vogliono restare a Napoli

Siamo ormai ai titoli di coda, Hamsik sta per lasciare il Napoli. Il capitano azzurro dopo 12 anni colmati da gioie e momenti indimenticabili, lascia quello che ormai era, è, e sarà il suo popolo. Il centrocampista slovacco ha scelto la Cina: per lui un contratto di 27 milioni di euro in 3 anni.

Se quello di Hamsik però è un addio che fa male ai tifosi, non vuol dire che chi c’è dall’altra parte non abbia nemmeno un piccolo rimorso. I figli di Marekm, infatti, pare non abbiano accolto con entusiasmo il trasferimento nel calcio orientale del loro papà.

«Papà, perché ce ne andiamo?», la domanda dei figli di Hamsik

«Papà, perché ce ne andiamo?», hanno chiesto i figli di Marechiaro al loro padre. Loro che a Napoli sono cresciuti, loro che a Castelvolturno hanno studiato, hanno stretto amicizie, hanno giocato e soprattutto loro che lì ci sono cresciuti. Ai bambini Hamsik ha promesso di tornare spesso a Napoli.

Prima di partire in Cina, la moglie Martina andrà un paio di settimane in Slovacchia insieme ai figli.