Green Pass messe
Immagini di repertorio

Non servirà il Green Pass per partecipare a messe e cerimonie religiose. La precisazione arriva dal sottosegretario Sileri. Restano però in vigore le consuete misure di sicurezza, quali l’obbligo della mascherina, il distanziamento tra i banchi, la comunione solo nella mano e il divieto dello ‘scambio della pace’.

Messe e cerimonie religiose ‘aperte’ a tutti, non servirà il Green Pass

Nessun obbligo di esibire dunque il Green Pass per chi partecipa alla messa o celebrazioni religiose. Di fatti, su un eventuale utilizzo del certificato verde anche per chi va in chiesa «non abbiamo previsto nulla», chiarisce il sottosegretario M5s alla Salute Pierpaolo Sileri, intervistato da Radio Capital.

La ripresa dei contagi non mette quindi in discussione le misure già in vigore per la frequentazione delle Messe, visto comunque il numero ancora contenuto di ricoveri grazie alla campagna vaccinale. Nessuna limitazione – a quanto afferma Sileri – è prevista dunque per la partecipazione al culto, esclusa dalla casistica regolamentata invece dal 6 agosto.

Nuovo Decreto Covid, green pass obbligatorio dal 5 agosto per bar e ristoranti al chiuso [ARTICOLO 22 LUGLIO 2021]

Lo stato d’emergenza per il Covid dovrebbe essere prorogato fino al 31 dicembre 2021. E’ quanto emerge dalla cabina di regia a Palazzo Chigi, confermando le ipotesi della vigilia.

Il Green pass dal 5 agosto servirà per accedere ai tavoli al chiuso di bar e ristoranti. 

Il certificato verde – spiegano fonti governative – non sarà invece necessario per consumare al bancone, anche se al chiuso. 

Terapie intensive al 20% e al 30% per le aree mediche per diventare arancioni e rispettivamente al 30 e al 40% per entrare in zona rossa. Sono questi i parametri per il cambio di colore delle regioni messi a punto in Cabina di regia, secondo quanto apprende l’ANSA. Le discoteche resteranno chiuse.

Lo ha deciso la cabina di regia che si è riunita a Palazzo Chigi. Nessun accesso, dunque, neanche per i possessori di Green pass. La Lega in cabina di regia avrebbe insistito per l’apertura, con nuove regole.

Nella cabina di regia si è deciso, secondo quanto si apprende, che l’utilizzo del green pass servirà per i ristoranti e bar al chiuso ma solo al tavolo. Inoltre sarà necessario per i grandi eventi e per entrare a teatro, al cinema e in palestra.

Lo stato di emergenza varrà fino a fine dicembre. Il dl entrerà in vigore dal 5 agosto.

L’obbligatorietà del green pass potrebbe essere estesa anche a spettacoli nell’aperto, centri termali, piscine, fiere, congressi e concorsi. E’ quanto si apprende da ambienti della Conferenza delle Regioni dopo l’incontro con il Governo.

Per la classificazione delle fasce di colore varranno dunque soprattutto le percentuali dei posti letti occupati e la soglia dell’occupazione delle terapie intensive.

10% intensive , 15% ricoveri = zona gialla.

20% intensive, 30% ricoveri = zona arancione.

30% intensive, 40% ricoveri = zona rossa.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.