Green pass e vacanze d'agosto, da oggi il Governo lavora al nuovo decreto anti-Covid
Foto di repertorio

Lo stato d’emergenza per il Covid dovrebbe essere prorogato fino al 31 dicembre 2021. E’ quanto emerge dalla cabina di regia a Palazzo Chigi, confermando le ipotesi della vigilia.

Il Green pass dal 5 agosto servirà per accedere ai tavoli al chiuso di bar e ristoranti. 

Il certificato verde – spiegano fonti governative – non sarà invece necessario per consumare al bancone, anche se al chiuso. 

Terapie intensive al 20% e al 30% per le aree mediche per diventare arancioni e rispettivamente al 30 e al 40% per entrare in zona rossa. Sono questi i parametri per il cambio di colore delle regioni messi a punto in Cabina di regia, secondo quanto apprende l’ANSA. Le discoteche resteranno chiuse.

Lo ha deciso la cabina di regia che si è riunita a Palazzo Chigi. Nessun accesso, dunque, neanche per i possessori di Green pass. La Lega in cabina di regia avrebbe insistito per l’apertura, con nuove regole.

Nella cabina di regia si è deciso, secondo quanto si apprende, che l’utilizzo del green pass servirà per i ristoranti e bar al chiuso ma solo al tavolo. Inoltre sarà necessario per i grandi eventi e per entrare a teatro, al cinema e in palestra.

Lo stato di emergenza varrà fino a fine dicembre. Il dl entrerà in vigore dal 5 agosto.

L’obbligatorietà del green pass potrebbe essere estesa anche a spettacoli nell’aperto, centri termali, piscine, fiere, congressi e concorsi. E’ quanto si apprende da ambienti della Conferenza delle Regioni dopo l’incontro con il Governo.

Per la classificazione delle fasce di colore varranno dunque soprattutto le percentuali dei posti letti occupati e la soglia dell’occupazione delle terapie intensive.

🟡 10% intensive , 15% ricoveri = zona gialla

🟠 20% intensive, 30% ricoveri = zona arancione

🔴 30% intensive, 40% ricoveri = zona rossa

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.