20.7 C
Napoli
martedì, Maggio 21, 2024
PUBBLICITÀ

“Il Suv Lamborghini viaggiava a 124 km orari”, le accuse del gip allo youtuber

PUBBLICITÀ

Il Suv Lamborghini guidato da Matteo Di Pietro viaggiava a oltre 124 km orari “immediatamente prima dell’impatto” con la Smart che ha causato la morte del bimbo di 5 anni. Questo emerge dall’ordinanza con cui il gip di Roma ha disposto i domiciliari per il ventenne per omicidio stradale aggravato.

L’ARRESTO DELLO YOUTUBER DI PIETRO

Dopo l’incidente stradale sono scattati gli arresti domiciliari per Matteo di Pietro. Si tratta dello yootuber 20enne che era al volante del Suv Lamborghini che ha travolto la Smart guidata dalla mamma del piccolo Manuel. il provvedimento è stato eseguito stamattina dai carabinieri e dai vigili urbani su ordine del gip che ha accolto la richiesta dei pm.

PUBBLICITÀ

Come riporta il Corriere della Sera al momento nessun provvedimento sembra essere stato preso nei confronti degli altri 4 ragazzi del gruppo dei Theborderline. Intanto sui social l’impatto del gruppo non accenna a diminuire, infatti, venerdì mattina, il contatore degli iscritti ha fatto registrare 2mila nuovi iscritti. Intanto gli utenti di TikTok lanciano grida d’allarme poiché ancora oggi girano le challenge degli youtuber.

Chiude il canale youtube TheBorderline

Chiude il canale TheBorderline, creato nel 2020 da un gruppo di youtuber, che ha catturato l’attenzione di milioni di utenti della rete e circa 600 mila iscritti. Gli autori, dopo l’incidente nel quale, mercoledì scorso, uno dei fondatori del gruppo, Matteo Di Pietro ha travolto con un Suv l’auto in cui viaggiava con la mamma e la sorellina, nel quartiere romano di Casal Palocco, hanno deciso di non proseguire la loro attività.

“I TheBorderline esprimono alla famiglia il massimo, sincero e più profondo dolore – hanno scritto in un testo pubblicato come ultimo video – Quanto accaduto ha lasciato tutti segnati con una profonda ferita, nulla potrà mai più essere come prima. L’idea di TheBorderline era quella di offrire ai giovani un intrattenimento con uno spirito sano. La tragedia accaduta è talmente profonda che rende per noi moralmente impossibile proseguire questo percorso. Pertanto, il gruppo TheBorderline interrompe ogni attività con quest’ultimo messaggio. Il nostro pensiero è solo per Manuel”.

IL TESTO DI THEBORDERLINE

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Quattro scosse di terremoto nei Campi Flegrei, gente in strada

Registrata una terza scossa di terremoto in provincia di Napoli. Il sisma è stato avvertito dai cittadini dopo le...

Nella stessa categoria