[Video]. Luca vince la sua battaglia, accolto in città con una festa e la maglia di Mertens

Festa a Portici per il ritorno in città del piccolo Luca, il ragazzino investito da un’auto e finito in ospedale in fin di vita. Dopo 5 mesi l’undicenne è stato accolto con una grande festa nella sala consiliare dal sindaco Cuomo e consiglieri. Luca è entrato in carrozzella, s’è alzato in piedi e ha dato così prova dell’incredibile recupero avvenuto in queste settimane.
Luca ha ricevuto varie sorprese, tra le quali una maglia con dedica speciale donata dal suo idolo Dries Mertens, calciatore del Napoli. Ecco il post del sindaco:

“LUCA un Bambino di Portici, un Giovane e Coraggioso Guerriero che ha lottato strenuamente per tornare alla vita tra gli affetti di Genitori, Parenti, Amici e dell’intera Comunità porticese.
I Medici, i Fisioterapisti , la Direttrice Generale il Personale tutto dell’Ospedale Santobono che lottano ogni giorno per salvare vite ed assicurare salute e serenità ai Nostri Bambini.
Due facce della stessa medaglia, due simboli della gente del Sud, due modi per affermare le nostre eccellenze in un Paese che cerca ogni giorno di discriminarci.
E ieri la nostra Citta‘ ha riaccolto Luca, lo abbiamo fatto con i Genitori, i Parenti, gli Amici, le Sue Docenti, lo abbiamo fatto nella Casa dei Cittadini, la Casa Comunale.
I Genitori di Luca, Teresa e Salvatore, ci avevano chiesto di poter incontrare Parenti Amici ed il Sindaco negli uffici del Comune, avevamo concordato negli uffici del Sindaco, ma la folla di Parenti ed Amici è stata tale che abbiamo scelto l’Aula Consiliare, e l’ingresso di Luca in quell’Aula gremita è stato accolto da un lungo applauso e tanta tanta commozione.
A nome dell’intera Città una grande torta bianca è stata offerta a Luca ai Suoi Parenti ai Suoi Amici, e su quella grande torta c’era scritto BENTORNATO LUCA❤️!!”

LUCA un Bambino di Portici, un Giovane e Coraggioso Guerriero che ha lottato strenuamente per tornare alla vita tra gli affetti di Genitori, Parenti, Amici e dell’intera Comunità porticese.I Medici, i Fisioterapisti , la Direttrice Generale il Personale tutto dell’Ospedale Santobono che lottano ogni giorno per salvare vite ed assicurare salute e serenità ai Nostri Bambini.Due facce della stessa medaglia, due simboli della gente del Sud, due modi per affermare le nostre eccellenze in un Paese che cerca ogni giorno di discriminarci.E ieri la nostra Citta‘ ha riaccolto Luca, lo abbiamo fatto con i Genitori, i Parenti, gli Amici, le Sue Docenti, lo abbiamo fatto nella Casa dei Cittadini, la Casa Comunale.I Genitori di Luca, Teresa e Salvatore, ci avevano chiesto di poter incontrare Parenti Amici ed il Sindaco negli uffici del Comune, avevamo concordato negli uffici del Sindaco, ma la folla di Parenti ed Amici è stata tale che abbiamo scelto l’Aula Consiliare, e l’ingresso di Luca in quell’Aula gremita è stato accolto da un lungo applauso e tanta tanta commozione.A nome dell’intera Città una grande torta bianca è stata offerta a Luca ai Suoi Parenti ai Suoi Amici, e su quella grande torta c’era scritto BENTORNATO LUCA❤️!!Salvatore Martinengo

Publiée par Enzo Cuomo sur Dimanche 17 novembre 2019