Maurizio Costanzo parla di Tina e Tony Colombo, e svela cosa pensa di Barbara d’Urso che li invita in tv

Maurizio Costanzo sollecitato da una lettrice di Chi ha rilasciato dichiarazioni su quello che è stato un vero e proprio caso mediatico: il matrimonio del cantante neomelodico Tony Colombo e Tina Rispoli.

La coppia è finita più volte al centro della bufera mediatica per le sfarzose nozze e perché la sposa è Tina Rispoli, vedova del boss di camorra Gaetano Marino. I due si sono detti sì davanti alle telecamere di ‘Pomeriggio Cinque‘.

Tante le accuse e le polemiche, poichè in molti hanno parlato  dell’ombra della malavita su questo matrimonio ma i diretti interessati continuano a negare sui giornali e in tv.

Ma se da un lato Barbara d’Urso li ha ospitati più volte nel suo salotto televisivo di Canale 5, dall’altro Massimo Giletti a Non è l’Arena ha analizzato il lato “opposto” al gossip cercando di dimostrare questo legame.

MAURIZIO COSTANZO da che parte sta?

 

Maurizio Costanzo ha risposto ad una domanda di Alfonso Signorini a riguardo: “Ma lei sta con Massimo Giletti che lo ha più volte stigmatizzato o fa bene Barbara d’Urso che più volte lo invita in trasmissione?”.

La risposta del giornalista, come riportato anche da ilsussidario.net, è chiara e concisa: “Non ho il minimo dubbio che in questa vicenda abbia ragione Massimo Giletti. Non possiamo far finta di niente. Dietro il matrimonio del quale si parla c’era la presenza importante di esponenti della camorra”.

Costanzo parla di Adrian

 

Maurizio Costanzo, senza peli sulla lingua ha parlato della quarta puntata di Adrian di Andriano Celentano. Nonostante l’introduzione di più musica sullo show continuano a piovere polemiche poiché ancora non è riuscito a soddisfare pienamente le aspettative. Sin dall’inizio, in effetti, il cantante ha dovuto affrontare numerose critiche rivolte al suo programma.

Maurizio Costanzo torna a stroncare Adrian affermando che è uno show lontano dai gusti del pubblico.

Secondo Costanzo, il cartone animato avrebbe floppato anche 15 anni fa e lo show che lo precede non è abbastanza interessante da attirare il pubblico.

“Prosegue, su Canale 5, l’avventura di Celentano, in un varietà un po’ sghembo e, comunque, lontano dai gusti del pubblico attuale, Adrian. Non penso al fumetto che, a dir la verità, non sarebbe andato bene nemmeno 15 anni fa, ma alla prima ora, dove Celentano ha cominciato a spendersi un po’ di più cantando, ma dove, sostanzialmente, manca un perché lo spettatore debba vedere Celentano. Infatti, giusto o sbagliato, lo vedono sempre di meno”.