Monete rare e preziose, quali sono i 2 euro che ne possono valere mille
Monete rare e preziose, quali sono i 2 euro che ne possono valere mille

Avete mai sentito parlare di alcune monete, come ad esempio quelle del 2 euro, che possono valere un patrimonio? Ebbene sì: oggi faremo chiarezza su quelle monete che potrebbero addirittura superare i mille euro di quotazione.

A fornire molti dettagli e fare chiarezza su un argomento evergreen ci ha pensato il portale Trend-Online (qui l’articolo completo con tutte le informazioni sulle monete rare e sulle modalità di vendita), che scrive: “Prima di analizzare le quotazioni economiche dei 2 euro rari, è indispensabile fornire a tutti gli strumenti basilari per procedere nella lettura dell’articolo senza andare incontro ad alcun tipo di dubbio”.

Esistono delle caratteristiche specifiche e uniche che fanno di una semplice moneta un esemplare raro con quotazioni da capogiro. Ad esempio: “Pezzi in edizione limitataerrori di conio, esemplari coniati per commemorare o celebrare un particolare evento storico, sociale o civile, sono solo alcuni dei tanti requisiti che rendono una moneta “rara” accrescendone il suo valore economico”.

Le tipologie di monete

2 euro rari della principessa di Monaco – Esteticamente presentano sul verso il viso della principessa di Monaco. Ma non è la semplice raffigurazione a determinarne il prezioso valore, piuttosto l’essere stata prodotta in quantità limitata. Valore? Circa 1500 euro. Se tenute in buone condizioni non scenderanno sotto i 600 euro.

1.000 euro per i 2 euro rari Charles III –

La cosa potrebbe sorprendervi, perché pur trattandosi di monete di recentissima emissione (la prima coniazione risale al 2016), i 2 euro rari con inciso Charles III hanno un valore di mercato molto considerevole. Cifra? 500 euro.

2 euro rari: il caso delle monete rare Finlandesi coniate nel 2004 – Esteticamente si presenta come una moneta raffigurante un pilastro con sopra incisa la dicitura EU dalla quale si dirama un germoglio che sta a simboleggiare l’espansione europea, accompagnato sul lato destro dalle iniziali dell’autore e del direttore della Zecca, Makinen e Makkonen. Vanno dai 35 ai 50 euro.

[FONTE ARTICOLO: Trends-Online

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.