Coronavirus, a Ponticelli gli sciacalli non si fermano: distrutte 7 auto nella notte

Raid vandalico a Ponticelli, distrutte 7 auto. Borrelli: “Sono gli sciacalli della nostra società, approfittano dell’emergenza per compiere atti criminali e derubare le persone perbene. Pene severissime per questa gentaglia che commette crimini e viola la quarantena, rappresentando quindi un doppio pericolo per tutti.”

“Nel cuore della notte, tra il 23 ed l il 24 aprile, ci hanno segnalato un raid vandalico a Ponticelli: in via Lago di Scanno, almeno 7 automobili sarebbero state prese d’assalto da dei delinquenti che, per compiere dei furti, hanno creato ingenti danni alle vetture. Ci erano arrivate denunce simili già nelle scorse settimane, sintomo che ci troviamo davanti ad un grosso problema. Gli sciacalli della nostra società non si fermano neanche in un momento tragico, con una pericolosissima epidemia in corso, ma anzi approfittano della situazione, avendo le strade a loro completa disposizione, e mettono a segno atti criminali e vandalici, derubando gli onesti cittadini. Magari sono quelle stesse persone che sbraitano perché gli vengano concessi dei diritti.

I cittadini perbene vanno difesi e tutelati da questi criminali. Chiediamo un maggiore e capillare controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine e pene severissime per questa gentaglia che commette crimini e viola la quarantena, rappresentando quindi un doppio pericolo per tutti”. È quanto dichiarato da Francesco Emilio Borrelli, Consigliere regionale dei Verdi.