Stadio San Paolo. Ok i sediolini, presto i maxischermi: novità sul terzo anello

A 29 giorni dalla cerimonia di inaugurazione delle Universiadi, allo stadio San Paolo, proseguono i lavori per rendere il catino di Fuorigrotta all’altezza dell’importanza dell’evento.

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, si è recato stamattina allo stadio San Paolo per verificare l’andamento dei lavori di ristrutturazione in vista delle Universiadi che proprio nell’impianto di Fuorigrotta saranno inaugurate il prossimo 3 luglio. ”Sono tornato pieno di emozione – ha riferito il primo cittadino – si sta realizzando un lavoro bellissimo e il 3 luglio avremo un impatto emotivo, un colpo d’occhio straordinario”. De Magistris si è detto ”certo” che le Universiadi saranno ”un’occasione importante per la città che si farà trovare pronta. Se penso che a luglio scorso tutti avevano mollato tranne noi e la Fisu e vedo dove siamo arrivati oggi, significa che Napoli è pronta per ogni sfida, per reggere di fronte a Governi che non esistono, di fronte a una Regione incapace di usare correttamente le spesa pubblica e con tanti napoletani che lavorano con competenza e professionalità”.

 

Anche Carlo Perego, amministratore Tipiesse, ditta che sta procedendo con i lavori allo stadio, ha parlato ai microfoni di Radio Crc, aggiornando gli ascoltatori sull’evoluzione dei lavori e sul rispetto del cronoprogramma: “Sono contento, i lavori stanno andando avanti bene e secondo il nostro programma. Abbiamo già i distinti inferiori e curva A inferiore completata. Stiamo ultimando la struttura per mettere i sediolini anche in curva , c’è un programma fatto bene, ben dettagliato. Pista d’atletica ultimata, domani ci sono i tecnici per i test per poter omologare la pista, tutto nei tempi e anzi stiamo studiando la scritta “Napoli” sui sediolini sull’anello superiore dei distinti. Ci sono tanti colori, quindi bisogna capire con quale tinta montare la scritta. Entro settimana prossima arriva la conferma. Per il terzo anello, lo curerà chi si occuperà della brandizzazione, sono ditte specializzate che stanno cominciando a mettere degli striscioni”.