Forse una sfida da postare sui social. E’ avvolta nel mistero la morte del 16enne trovato giovedì pomeriggio in fondo alla tromba delle scale. A dare l’allarme giovedì pomeriggio è stata la mamma quando, non trovandolo nella sua camera, si è affacciata prima sul pianerottolo di casa. Quindi ha guardato giù, riconoscendo quindi il corpo del figlio steso a terra già morto. Pochi minuti dopo i sanitari del 118 erano sul posto, una elegante palazzina di sei piani a Fonte Meravigliosa, tra Vigna Murata e la Cecchignola a Roma. Ma ogni tentativo di rianimare il ragazzo è stato inutile. Le ferite riportate dopo il volo dal quarto piano non gli hanno lasciato scampo. Da un primo esame esterno sarebbe infatti morto sul colpo. Per la conferma bisognerà comunque attendere gli esiti dell’esame autoptico che è stato già disposto. Mentre gli agenti del distretto Esposizione stanno indagando su quanto avvenuto. Lo riporta Il Messaggero.

Gli investigatori hanno ascoltato a lungo i familiari del giovane per ricostruire gli ultimi giorni prima del dramma. Da quanto ricostruito, non aveva alcun problema né a scuola né in famiglia: «Non escludiamo nulla- precisano- ma abbiamo forti dubbi che si tratti di un suicidio». Tanto che non è stata trovata né una lettera né un biglietto d’addio. Le piste “calde” restano l’incidente o un gioco, forse una sfida sui social. Più di un dubbio per chi sta indagando. Saranno determinanti i dati registrati nel pc, subito sequestrato.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.