Si torna a sparare nella notte a Napoli, giovane pregiudicato gambizzato sotto casa

Un 34enne pregiudicato di origine rumene, ma residente a Napoli, è stato aggredito e gambizzato la notte scorsa nel quartiere Vasto. L’uomo, che nelle prime ore di oggi 15 aprile è stato ricoverato al Loreto Mare per una ferita di arma da fuoco alla gamba destra, non è fortunatamente in pericolo di vita. Come riportato da ‘Napoli Fan Page’, ai carabinieri intervenuti in ospedale dopo la segnalazione da parte dei medici che l’hanno curato, l’uomo ha raccontato di essere stato aggredito verso l’1.45, a pochi passi dalla stazione centrale di piazza Garibaldi.

Secondo quanto raccontato dal 34enne, l’uomo sarebbe stato avvicinato mentre era nei pressi di casa sua, nel quartiere Vasto, da due individui su uno scooter. Dopo averlo avvicinato, i malviventi l’avrebbero prima colpito alla testa senza motivo, per poi estrarre un’arma e sparargli alla gamba.
La sua versione resta al vaglio dei militari, che in seguito all’intervento in ospedale hanno avviato le indagini alla ricerca di riscontri che possano confermare le sue parole.

La vittima non avrebbe riconosciuto i due criminali, che avrebbero agito con volto parzialmente coperto e col favore della notte. Gli investigatori al momento non escludono nessuna ipotesi, tra le piste seguite c’è quella della ritorsione i cui motivi sarebbero da ricercare nei precedenti penali dell’uomo o in qualche screzio avvenuto di recente nella zona dove vive.