Tentato omicidio alla festa delle superiori, minorenne arrestato a Pompei
Tentato omicidio alla festa delle superiori, minorenne arrestato a Pompei

Tentato omicidio alla festa delle superiori, minorenne arrestato a Pompei. Nella tarda mattina di ieri gli agenti del Commissariato di Polizia di Pompei, hanno dato esecuzione al Fermo di indiziato di delitto disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli nei confronti di un giovane. Si è reso responsabile del tentato omicidio di un diciannovenne che versa tutt’ora in prognosi riservata a seguito del perforamento di un polmone e di un’arteria femorale.

SANGUE ALLA FESTA DELLE SUPERIORI

Il provvedimento, a cui seguirà richiesta di convalida, è giunto al termine di un’attività di indagine condotta dalla squadra investigativa del commissariato di polizia di Pompei sotto il coordinamento della Procura della Repubblica dei Minori, iniziata nei momenti immediatamente successivi al fatto di sangue avvenuto nella notte a cavallo tra l’8 e il 9 ottobre in un locale di Pompei dove era in corso una festa organizzata da studenti degli istituti superiori.

ACCOLTELLATO PER FUTILI MOTIVI

Le indagini, svolte nell’immediatezza, permettevano di raccogliere varie testimonianze ed elementi di prova a carico del giovane che, per futili motivi, aveva accoltellato il malcapitato. Poche ore dopo i fatti in contestazione, gli agenti, negli uffici del commissariato di Polizia, sotto il coordinamento del Sostituto Procuratore della Repubblica dei Minori, davano esecuzione al provvedimento di fermo nei confronti del minore che è stato associato presso il C.P.A. dei Colli Aminei in attesa della convalida del provvedimento di fermo.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.