Torre Annunziata, maxi operazione in città contro la mala: 19 arresti

Camorra a Ostia - Operazione dei carabinieri
Camorra a Ostia - Operazione dei carabinieri

o Vasta operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli contro la criminalità organizzata e il traffico di stupefacenti a Torre Annunziata.
A Torre Annunziata sotto il coordinamento della Procura oplontina, sono 19 le persone arrestate e 2 colpite dalla misura dell’obbligo di dimora per i reati di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, sostituzione di persona, estorsione, porto abusivo di armi e falsità ideologica commessa dal privato.

Ecco i nomi degli arrestati a Torre Annunziata

Antonio Albergatore 

Ettore Albergatore 

Alberto Attianese nato a Scafati il 28 luglio 1983

Gianluca Attianese nato a Nocera Inferiore il 13 settembre 1983

Samuè Balzano 

Alfonso Bombardino nato a Pagani il 20 aprile 1983

Dario Ferricelli

Domenico Galletti nato a Napoli 10 maggio 1983

Anna Gallo

10 Luigi Izzo nato a Boscoreale il 24 giugno 1963

11 Dashamir Lazri nato in Albania il 28 novembre 1972

12 Giuseppe Malvone nato a Boscoreale il 3 dicembre 1961

13 Diego Mascolo nato a Nocera Inferiore il 3 ottobre 1961

14 Mario Menichini nato a Castellammare il 10 giugno 1974

15 Miranda Salvatore nato a Ottaviano il 16 febbraio 1965

16 Alfredo Nasto nato a Nocera Inferiore il 29 settembre 1983

17 Angelo Oppio nato a Torre Annunziata il 15 novembre 1963

18 Francesco Rinaldi nato a Napoli il 23 settembre 1987

19 Davide Rispoli nato a Torre Annunziata il 26 novembre 1986

20 Raffaele Rispoli nato a Torre Annunziata il 16 giugno 1976

21 Aniello Solimeno nato a Pompei il 28 gennaio 1981

22 Raffaele Solimeno nato a Pompei il 4 aprile 1984

23 Alberto Vanacore nato a Pagani il 5 gennaio 1975

24 Salvatore Vanacore nato a Pagani l’1 marzo 1978

L’altra operazione anticamorra a Marano 

Sotto il coordinamento della DDA di Napoli, oltre a Torre Annunziata, sono state arrestate 16 persone contigue al Clan “Polverino” anche a Marano. Gravemente indiziate dei delitti di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e all’intestazione fittizia di beni, aggravati dal metodo mafioso.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook