Turismo selvaggio nella ‘Napoli Bene’, scoperte case vacanze e B&B fuorilegge

Immagine repertorio

Il Nucleo di Polizia Turistica ha svolto controlli mirati al rispetto delle normative che regolano il settore delle strutture ricettive extra-alberghiere ed il settore del trasporto pubblico, con particolare attenzione al contrasto dell’abusivismo.
Il monitoraggio ha riguardato la zona di Marechiaro, via Posillipo, via F. Russo e via Manzoni che, per la loro notevole capacità di attrazione turistica, richiamano un cospicuo numero di utenti dei servizi di accoglienza e di mobilità.

Nel corso dell’attività di controllo è stato verbalizzato il gestore di un B&B sprovvisto di autorizzazione amministrativa, al quale è stata comminata la sanzione prescritta di €1.377. Il responsabile di una Casa Vacanze in via Marechiaro è stato sanzionato per mancanza di autorizzazione e per l’inottemperanza alle norme che regolamentano la tassa di soggiorno con relative sanzioni pecuniarie di € 3.833 con successiva emissione di ordinanza di cessazione attività.

Al titolare di un altro B&B è stata notificata l’ordinanza di “Divieto di Prosecuzione Attività” a seguito di difformità accertate nella comunicazione al SUAP. Il responsabile di un’attività di fitto breve è stato verbalizzato per irregolarità nella riscossione della tassa di soggiorno e deferito all’Autorità Giudiziaria per omessa comunicazione degli alloggiati all’organo di Pubblica Sicurezza.

Inoltre in via Marechiaro è stata sanzionata la conducente di un veicolo utilizzato abusivamente come servizio navetta per trasporto di persone. Il veicolo è stato sottoposto a fermo perché immatricolato per uso proprio ed a sequestro amministrativo in quanto risultato anche essere sprovvisto di copertura assicurativa. Complessivamente al trasgressore, che non aveva la patente al seguito e non aveva sottoposto il veicolo a revisione, sono state comminate sanzioni per in importo di €1.587.