Villaricca, l’assessore Granata: “Da Molino solo bugie, io rispettosa dei miei elettori”

comune villaricca mario molino assessore loredana granata

Dopo le repliche di Francesco Maisto e della lista Adesso Villaricca, ora è la volta di Loredana Granata a rispondere alle accuse di Mario Molino. “Pur ricambiando la stima personale nei suoi confronti, devo registrare, tuttavia, che le dichiarazioni del capogruppo di Napoli Nord non sono del tutto aderenti alla realtà dei fatti – afferma l’assessore alle Politiche Sociali. In primis, va detto che il gruppo Napoli Nord, del quale ho fatto parte sino allo scorso dicembre (ed alla  cui Lista ritengo di aver dato anche io un “modesto” contributo, con la mia candidatura, per il buon posizionamento raggiunto alle ultime elezioni amministrative), non è mai stato escluso da alcuna riunione e/o incontro decisionale. Anzi, tutte le volte in cui, il mio ex capogruppo ha richiesto riunioni di maggioranza, sono state subito convocate, salvo poi registrare l’assenza proprio di chi le aveva richieste. Inoltre, nell’espletamento delle deleghe assegnatemi, che hanno costituito per me l’inizio di un forte impegno politico a favore dei miei concittadini, ho sempre tenuto conto della mia appartenenza al gruppo e delle indicazioni dello stesso.   Tuttavia, si è palesata “una sofferenza” del gruppo Napoli Nord nella fase delicata delle variazioni di bilancio, tra le quali ve ne era una molto rilevante, riguardante proprio il settore Politiche Sociali ed Assistenza.  In tale fase, sarebbe stato segno di grande responsabilità e condivisione partecipare alle riunioni ed invece i consiglieri del mio gruppo hanno ritenuto di soprassedere, così come al Consiglio Comunale, dove tali variazioni dovevano essere votate”, dichiara l’assessore che spiega le differenze della sua posizione rispetto a quella di Molino: “In me è prevalso il senso di responsabilità e di correttezza nei confronti del Sindaco, della Giunta e di tutto il Consiglio Comunale, che si stava assumendo la responsabilità di votare variazioni di bilancio, che riguardavano anche le politiche sociali e che avrebbero avuto riflesso anche sulla programmazione ed approvazione del Piano Sociale di Zona dell’Ambito N16, di cui il Comune di Villaricca fa parte. Subito dopo il consiglio comunale, in ossequio alla coerenza che credo di avere sempre avuto, ho rimesso le deleghe nelle mani del Sindaco, che invece, d’accordo con la maggioranza, ha voluto riconfermarmi come assessore.

Molino mi accusa di essere stata irrispettosa: ritengo, invece, di avere sempre avuto rispetto, nei suoi confronti, del gruppo e di chi mi ha votato e di aver portato in giunta sempre proposte condivise col gruppo Napoli Nord e talvolta indirizzate dal gruppo stesso. Non ho mai tralasciato il confronto ed il dialogo. Ho scelto di candidarmi nella Lista Napoli Nord, ma solo a condizione che essa avesse fatto parte della coalizione con Punzo Sindaco: la mia candidatura si è, difatti, perfezionata gli ultimi giorni utili, solo dopo che Molino aveva deciso di non appoggiare più lo schieramento con Granata sindaco, ma di entrare nella coalizione con Rosaria Punzo e sposarne il progetto. Pertanto, ritengo di aver agito in piena correttezza e coerenza con il mio percorso politico e con lo spirito con cui mi sono candidata e per il quale sono stata votata e poi scelta come assessore. Ancora e sempre di più credo nel progetto di Rosaria Punzo, nonostante tutte le difficoltà che abbiamo trovato”.