Villaricca. Internet gratis a piazza Maione

Piazza Maione

Un nuovo modo di vivere piazza Maione. Un’intera area dove poter accedere gratuitamente ed in sicurezza ai contenuti di internet. La possibilità di riqualificare e creare aggregazione al centro cittadino di fronte al municipio laddove le attività commerciali hanno deciso di abbassare la serranda. In questi giorni, grazie al consigliere del Pdl Francesco Guarino, sarà possibile accedere gratuitamente alla rete internet. I villaricchesi potranno connettere al wi-fi pc, tablet, smartphone grazie alla banda larga dell’ufficio del consigliere. L’accesso degli utenti è subordinato ad una registrazione da effettuare con il proprio numero di telefono e, una volta completata, gli utenti potranno ricevere un codice d’accesso e iniziare la navigazione in piena libertà. In realtà, la maggioranza aveva già annunciato, ed era già possibile, in alcuni spazi come biblioteca, e villa comunale al corso Italia, connettersi. ‘Villaricca-online’ è il progetto che l’amministrazione vuole mettere in atto per permettere in più spazi pubblici di accedere alla rete; un’operazione che in alcune aree richiede una spesa per attrezzale. Pertanto, l’opposizione aveva presentato al consiglio comunale e in una delle proposte esposte in un vademecum sulle azioni programmatiche che l’ente, a costo contenuto o zero, poteva effettuare, la realizzazione di un centro wi-fi internet gratuito su alcune zone della cittadina. Quindi la richiesta di inserire nel bilancio di previsione 2012 un’apposita somma finalizzata alla creazione di hot spot in spazi pubblici nel centro storico e nell’intero territorio comunale quali parchi, piazze, luoghi di aggregazione, da realizzarsi in conformità alla legislazione vigente. In una nota Guarino chiariva che «la spesa in questione era davvero irrisoria e che, eventualmente, si potevano chiedere sponsorizzazioni». L’amministrazione si trova comunque a fare i conti con restrizioni economiche e con l’approvazione del bilancio. E, in attesa che la politica e l’amministrazione dia nei tempi tecnici una risposta, i giovani in particolare, ma l’invito è rivolto a tutti quelli che decideranno di ripopolare la piazza Maione, avranno la possibilità di accedere ad internet e, grazie alla banda larga e alla finestra sul mondo aperta da Guarino, navigheranno in libertà