Pessime notizie per l’uomo più veloce del mondo, può dire ‘ciao’ ad una medaglia olimpica

Ci sarà un oro in meno nella ricchissima bacheca di Usain Bolt: il velocista giamaicano e la staffetta 4×100, primi ai Giochi di Pechino 2008, sono stati infatti spogliati della medaglia d’oro conquista 9 anni fa per il caso di doping di Nesta Carter, uno dei componenti la staffetta. Lo rende noto il Cio, ufficializzando la positività di Carte e la decisione di squalificare la squadra giamaicana, all’epoca composto da Carter, Frater, Powell e Bolt. Per lo meno quelli che avevano scommesso sul team, potranno tenersi le vincite.