BASKET: GIUGLIANO E IGEA ANCORA VITTORIOSE. KO MUGNANO E FERRARIS

IGEA OK. Vince anche il Basket Giugliano

L’Igea torna al successo e lo fa ai danni di una diretta concorrente, consolidando così la propria quint’ultima posizione in classifica. Contro gli abruzzesi dell’Atri, i ragazzi di coach Ponticiello hanno sofferto soprattutto nei primi 10’, prima di prendere il pallino del gioco in mano e agguantare, non senza qualche patema, il nono successo stagionale. Già dai primi minuti del secondo quarto, i santantimesi hanno provato ad allungare, portandosi anche al massimo vantaggio di + 11. L’Atri, però, mai ha mollato la presa, riportandosi in gara ogni qual volta i padroni di casa hanno provato l’allungo decisivo. L’Igea ha, così, sempre mantenuto un margine di 5-10 punti di vantaggio, riuscendo nell’ultimo possesso a portarsi al +8 che garantisce ai campani di sopravanzare gli abruzzesi in un’eventuale arrivo a pari punti a fine campionato. Classifica (ultime posizioni) a quattro turni dal termine del campionato: Atri 22; Sant’Antimo 18; Siena e Ribera 14; Cecina 12; Ragusa 8.

Igea Sant’Antimo – Pompea Calze Atri 75-67
(Parziali:19-18; 42-35; 59-50)
Sant’Antimo: Berti 9, Cantone 7, Di Salvatore 10, Serino 7, Tomasiello 10, De Monaco 4, Benassi 7, Acunzo 20, Ndoja 1, Cappuccio ne. Coach: Ponticiello.

Atri: Savini 8, Fossati 8, Bigi 12, Cappanni 6, Gallerini 11, Venuto, Storchi 5, Berlati ne, Manco ne, Spigaglia 17. Coach: Coen.


GIUGLIANO. Prosegue la marcia del Basket Club Giugliano, che inaugura con una nettissima vittoria il trittico di gare che, in sette giorni, dirà probabilmente molto sull’eventuale partecipazione dei gialloblù ai play-off. Dinanzi a centinaia di appassionati, la squadra di coach Uccello ha surclassato il Baiano, chiudendo la pratica già ad inizio secondo quarto, quando sono saliti in cattedra i soliti Di Guida (20) e Di Febbraio (25). Con 22 punti di differenza già all’intervallo, la gara nella ripresa è scivolata via senza sussulti. Da segnalare solo l’esordio bagnato da canestro del quattordicenne Luca Domenicone (2) e il ritorno ai livelli dello scorso anno dell’altro under Di Stravolo (10). La quinta vittoria consecutiva ha regalato ai giuglianesi il terzo posto solitario in classifica. Questa la graduatoria (prime posizioni) a sei turni dal termine della regular season: Portici 44; Torre del Greco 38; Giugliano 36; Nola, Caserta ed Ercolano 34 (la prima in C2, seconda, terza, quarta e quinta ai play-off)
Nello stesso girone (Serie D – girone A), sconfitte per le altre due compagine del nostro hinterland. Pesante quella della Napoli Nord, battuta dal fanalino di coda Pomigliano (al terzo successo in 24 gare stagionali) con un netto 102-68. La compagine allenata da Montesano, che l’anno scorso dominò il girone d’andata e sfiorò a fine stagione la partecipazione ai play-off, è ormai in caduta libera: terz’ultima della classe, deve ormai solo lottare per poter conquistare la propria permanenza in D tramite i play-out. La sconfitta dei “greens” ha penalizzato molto anche la Polisportiva Fortitudo Ferraris, raggiunta dal Pomigliano e ora ultima in classifica. La seconda squadra di Sant’Antimo ha perso la sua ventunesima gara dall’inizio della stagione contro il Monte di Procida (59-80). Una sconfitta che, seppur prevedibile, resta pesantissima, in quanto avvicina i santantimesi alla retrocessione diretta in Promozione. Questa la graduatoria (ultime posizioni) a sei turni dal termine della regular season: Baiano 12; Cala Moresca e Napoli Nord 10; Sant’Antimo e Pomigliano 6.



Basket Club Giugliano – Basket Baiano 97 -61

(Parziali: 26-18; 56-34; 75-46)

Giugliano: D’Alterio 9, Drago 6, Di Guida 20, Maisto 2, Martines 6, Di Febbraio 25, Russo 6, Di Stravolo 10, Malfettone 11, Domenicone 2. Coach: Uccello
Baiano: Napolitano 7, Lippiello 11, Capiluongo n.e., Laudati 13, Tazzone 5, Santaniello 2, Sgambati 6, Sorgetti 6, Agresta 11. Coach: Bianco