18.5 C
Napoli
lunedì, Maggio 23, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ruba elemosine, si pente


Ruba le offerte in chiesa, arrestato. «Scusi padre, non lo faccio più. Lo prometto» ha detto Carlo De Stasio, 36 anni, al rettore del Santuario dell’Annunziata, Vincenzo Apicelli, che ieri mattina l’ha sorpreso con 17 euro e 40 centesimi, trafugati dalla cassetta delle offerte piena zeppa di monete. Per tutta risposta, il parroco ha allertato il 113 e l’uomo è finito in manette. Il contenitore d’alluminio era in bella vista accanto all’ingresso laterale di via Licante. Evidentemente faceva gola, senza contare che l’impresa sembrava un gioco da ragazzi. Così, l’uomo si è armato di cacciavite ed è entrato nel Santuario di Giugliano. In pochi secondi ha forzato la serratura ed ha arraffato una manciata di monete. Certo non si aspettava di essere sorpreso dal parroco, nè di essere denunciato alle forze dell’ordine. Davanti al prelato, l’uomo non ha saputo opporre resistenza ed ha rstituito quanto rubato, ma il parroco ha chiamato ugualmente la polizia. Pochi minuti dopo, in chiesa sono arrivati anche gli agenti del commissariato di Giugliano-Villaricca, diretti dal vicequestore Pasquale De Lorenzo. Così per il nullafacente con precedenti per truffa e ricettazione, sono scattate le manette. Dopo l’interrogatorio in commissariato, l’uomo è stato giudicato per direttissima dal Tribunale di Napoli, dove è stato condannato a quattro mesi, a piede libero, e al pagamento di una multa di 100 euro.



TONIA LIMATOLA – IL MATTINO 13 MAGGIO 2006
.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Il covid allenta la presa in Campania, calano i ricoveri in ospedale

Sono 2080 i cittadini campani risultati positivi al covid nelle ultime 24 dopo i 17540 test eseguiti:  12879 antigenici...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria