25 C
Napoli
mercoledì, Maggio 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

UN MILIONE DI PAGINE VISITATE, TANTI AUGURI INTERNAPOLI.IT


Era il 10 luglio del 2000, InterNapoli.it (allora qualiano.3000.it) pubblicava il suo primo articolo, pieno di aspettative… «Finalmente un sito che si occupa della vita sociale, politica ed economica di Qualiano. Un paese dall’aspetto sempre più gradevole con tanta voglia di entrare nel World Wide Web. Ci occuperemo del nostro paese in tutti i settori, dall’informazione (cronaca, politica, ecc…) ai servizi (mappe, pubblicità, ecc…). Istituiremo un Forum cittadino dove potrete lasciare i vostri messaggi ai politici, alle istituzioni locali in genere, o a chiunque vogliate. La nostra speranza è che questo sito (pur non essendo il sito ufficiale di Qualiano) diventi il punto di riferimento della Qualiano-Web.» [link all’articolo].
Lo stesso giorno mi recai nell’ufficio del sindaco di Qualiano Michele Schiano per presentargli l’iniziativa. Avevo stampato la prima pagina su un foglio A4 a colori e avevo tantissime idee da sottoporre al primo cittadino: lo sportello “virtuale” per i cittadini, l’archivio dei documenti del comune di Qualiano e ovviamente l’informazione, la politica, gli eventi e tante altre proposte che un sito web di un comune poteva fornire. Il sindaco sembrava molto interessato: «ne riparleremo», mi disse, poi un lungo, lunghissimo silenzio. Non ne abbiamo mai più parlato. All’inizio è stata dura. Nessuno avrebbe scommesso nemmeno una delle vecchie “mille lire” su quanto stavo facendo, ma io ci credevo e quasi ogni giorno con il mio vecchio PC e il modem 56K aggiornavo il sito. I primi mille visitatori arrivarono dopo 5 mesi, era il primo traguardo. «Bisogna coinvolgere i cittadini per ottenere qualcosa in più», pensai, così nacque “Vox populi”, un forum aperto a tutti, che ben presto vide centinaia di post, di ogni argomento. Non ci volle molto per capire che l’ingrediente “segreto” di un sito di informazione locale è: interagire con i lettori e grazie a loro oggi InterNapoli festeggia il “milionesimo click”.
Un milione di pagine visitate è un traguardo importante, che arriva dopo tantissimi sacrifici e investimenti, sia in termini di risorse umane che in termini economici. Il primo passo verso l’affermazione è stato realizzato il 24 ottobre del 2004, con la registrazione al tribunale di Napoli. InterNapoli.it diventa un giornale, un quotidiano on-line dell’intero terriotorio giuglianese e a dirigerlo è Ugo Ferrero, giornalista de “Il Mattino” ma impegnato con questo giornale fin dal 2001. La crescita è stata costante: il mese di dicembre 2004 contava quasi duemila visitatori contro gli ottomila dello stesso mese del 2005, il mese scorso (aprile) abbiamo totalizzato ben ventisettemila visitatori e maggio che deve ancora concludersi è gia a quota trentatremila. Il mese di febbraio scorso abbiamo realizzato un importante investimento in infrastrutture informatiche, che ci permette maggiore velocità di accesso grazie ad una larghezza di banda di 25 GByte al mese con un potente database a supporto dei quasi settemila articoli, duemila commenti, cinquecento utenti registrati, e le migliaia di foto a corredo degli articoli presenti in archivio.
Contiamo di diventare presto un potente veicolo di pubblicità, che come ben sapete, è la nostra unica fonte di sostentamento. Sappiamo di “infastidirvi” con i pop-up, ma è grazie alla pubblicità che abbiamo potuto sostenere la crescita di questo sito. InterNapoli.it è un giornale libero, autofinanziato e gestito con la massima trasparenza da persone libere, coerenti e umili. Vorrei ringraziare tutti quelli che sostengono questa iniziativa con il loro impegno: Ugo Ferrero, Vincenzo Cerchia, Domenico Di Nardo, Anna Chiara De Rosa, Monica D’Ambrosio, Giuseppe Ricciardiello, Francesco Testa, Alessio Fanuzzi, Annamaria Ghidotti, Salvatore De Rosa e Rocco Scamardella, non ultimi coloro che anche se impegnati in politica, direttamente o indirettamente, oppure semplicemente simpatizzanti, non fanno mai mancare il loro personale contributo: Luciano De Leonardis, Antonio Napolano, Pasquale Angelocola, Michele Vallefuoco, Peppe Panella e Tommaso Di Nardo. Un ringraziamento particolare va a tutti i lettori che con i loro commenti rendono questo sito una “piazza virtuale” dove è possibile contribuire con le proprie idee e restare vicini ai temi cari alla comunità: politica, società, sport e cultura. Grazie… un milione di volte.

ANIELLO DI NARDO

Editore InterNapoli.it

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Napoli. Niente sussidi al reddito a chi non manda i figli a scuola ed ai parcheggiatori abusivi

La revoca delle indennità percepite dai genitori i cui figli risultino inadempienti agli obblighi scolastici è la misura di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria