25.3 C
Napoli
venerdì, Maggio 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

CATENACCI NON SI SMUOVE: «LA DISCARICA SI FARA’». NUOVI BLOCCHI A VILLARICCA2


L’incontro con il commissario straordinario per l’emergenza rifiuti, Corrado Catenacci, ha dato esiti negativi su tutti i fronti per quanto concerne le tematiche tanto dibattute in questi giorni. Il 21 luglio, il commissario straordinario, unitamente al capo della protezione civile Guido Bertolaso, aveva promesso di liberare i comuni campani interessati (Giugliano, Villaricca, Qualiano) dalla minaccia incombente dei rifiuti. Tra l’altro era stata ribadita la volontà di evitare, accogliendo le istanze dei sindaci suddetti, la costruzione di ulteriori discariche; proposta già avanzata in occasione sia dell’apertura che della chiusura dello sversatoio di Settecainate. Ieri il commissario straordinario ha incontrato in Prefettura, tra gli altri, i delegati dei comuni interessati con l’intento di “fare il punto della situazione”. Catenacci, però, resta fermo nelle sue posizioni. Non intende troncare i lavori della nuova cava in Via Ripuaria e prevede che non sarà di certo l’ultima. Proseguirà, quindi, nei lavori e nei suoi intenti, a spron battuto. Bertolaso assicura la realizzazione di un lavoro sicuro che, malgrado tutto, non colmerà il grave indice di degrado ambientale che grava su queste zone da più di dieci anni. Ancor più, pertanto, si auspica un intervento massiccio della popolazione, per cercare di smuovere questa situazione in “vergognoso stallo”.
Per sabato mattina è in preparazione una manifestazione che si propone di coinvolgere un gran numero di persone, essendo l’argomento di massima allerta non solo per le varie amministrazioni, che continuano la loro protesta “istituzionale”, ma soprattutto per la cittadinanza che ne pagherebbe lo scotto più gravoso. L’appuntamento di sabato è alle ore 9 presso il ponte Surriento di Qualiano, il corteo raggiungerà poi la cava di via Ripuaria.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ras ucciso per un sospetto, ergastolo confermato per gli Abete-Abbinante

Un sospetto. Un semplice sospetto. Bastava poco per morire nella Secondigliano dilaniata dalle faide di camorra. E’ questo l’incipit...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria