21.1 C
Napoli
sabato, Maggio 21, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

VIABILITA’. LA FEDERICO II STUDIERA’ IL NUOVO PIANO URBANO DEL TRAFFICO


“Marano, in chiave strategica, è un nodo da sciogliere non soltanto in funzione della mobilità dei maranesi, ma addirittura per alleviare la morsa del traffico nella città di Napoli”. Così ha esordito il professor Ennio Forte, docente di Economia dei Trasporti alla Federico II, che ha illustrato stamattina in conferenza stampa la metodologia di studio che porterà alle proposte operative finalizzate alla redazione del Piano Urbano del Traffico. Lo studio è stato affidato in convenzione dall’amministrazione comunale di Marano per far fronte a quella che è una drammatica emergenza legata alla rete stradale insufficiente, all’enorme molte di vetture che insistono sul territorio e alla mancanza di parcheggi e di alternative infrastrutturali. E il professor Forte ha infatti aggiunto che è necessario non solo “far fronte alle scarse disponibilità di risorse, ma soprattutto collegare le proposte operative ai comuni limitrofi, perché la mobilità non è una questione che si delimita nei confini territoriali. Oltretutto è necessario il consenso della gente, delle categorie commerciali, delle popolazioni residenti, delle istituzioni che vantano competenze sui territori”. I dati che sono emersi dalla prima fase di studio, illustrati dal collaboratore del professor Forte, il dottor Gese Milone, sono significativi: 35mila auto, ben 610 ogni mille abitanti, 2.267 su ogni km quadrato di territorio. “Ogni giorno – ha detto Milone – 8.625 maranesi si spostano verso Napoli, è il Comune che ha il più alto tasso di pendolarità verso il capoluogo, attraversando una rete stradale del tutto insufficiente”. Il sindaco Salvatore Perrotta ha sottolineato la necessità di coordinarsi soprattutto con i comuni di Mugnano e Calvizzano, ma anche con Napoli e soprattutto con i cittadini: “Attiveremo sul sito internet del Comune – ha detto – un apposito link per permettere a chiunque di segnalare casi particolari o proposte o suggerimenti, fermo restando che ovviamente l’approccio scientifico è quello che garantisce soluzioni per migliorare l’accessibilità, la viabilità e la sosta. I risultati saranno poi portati in Consiglio Comunale e trasformati in decisioni fattive”. Il professor Forte ha ipotizzato anche soluzioni innovative per il territorio, come i sensi unici ad orario o i parcheggi a pagamento e convenzione con i commercianti. Tra i presenti, in tal senso, è giunto un primo consenso da uno dei rappresentanti delle categorie commerciali, Giuseppe Pezzuto, che ha ricordato come il traffico abbia notevolmente penalizzato il commercio a Marano. Il comandante dei vigili, Gaetano Granata, ha invece ribadito la necessità del coinvolgimento dell’amministrazione di Napoli, perché è da lì che discendono molte delle conseguenze sulla viabilità di Marano.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Hannibal non dà tregua all’Italia, temperature ‘di fuoco’ fino alla prossima settimana

Hannibal non dà tregua: previsioni meteo con caldo torrido. Sarà una domenica più tipica di luglio che di maggio a livello...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria