22.7 C
Napoli
lunedì, Maggio 16, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

CALVIZZANO: DUE BOMBE ALLA SCUOLA MARCO POLO. UNA SOLA ESPLODE


Lanciano una bomba sul tetto della scuola, esplode sventrando il soffitto. E’ successo alle 7.50 di questa mattina, all’istituto comprensivo Marco Polo. Ad appena mezz’ora dall’ingresso dei bambini, da un’auto in corsa – probabilmente una fiat croma – vengono lanciati due ordigni. Bombe carta, come si saprà in seguito dagli inquirenti. La prima rotola a terra, e sarà ritrovata inesplosa dai Carabinieri della compagnia di Marano sul marciapiede antistante la scuola. Ma l’altra finisce a segno, direttamente sul tetto della scuola. Subito dopo il boato, l’esplosione. Forte, tanto da sventrare il soffitto. Fortunatamente i materiali ignifughi hanno fatto in modo che l’esplosione non si evolvesse in incendio. Così, a parte la voragine e qualche calcinaccio, la struttura non ha avuto altri danni. Sul luogo sono giunti i Carabinieri e la Digos, il questore, l’assessore regionale Bottino, ed il sottosegretario alla pubblica istruzione. Frattanto si indaga su quest’atto che lascia sgomenti ed esterrefatti. Perplessi. Resta la paura dei piccoli, fortunatamente poco numerosi, che hanno assistito all’esplosione. Un consiglio comunale speciale si è tenuto alle 5 di questo pomeriggio, per discutere “dei gravissimi fatti” avvenuti stamani. “Non bisogna abbassare la guardia. Mettere in pericolo la vita dei bambini è stato un atto folle, criminale – a sottolinearlo è il sindaco, Giacomo Pirozzi – Ed è proprio in questo momento che avere una caserma dei Carabinieri qui a Calvizzano è un’esigenza. I lavori di ristrutturazione all’edificio che dovrebbe ospitarla sono già quasi ultimati”. “Personalmente mi auguro che le autorità accorse oggi, l’assessore regionale Bottino ed il sottosegretario alla pubblica istruzione, non ci mettano nel dimenticatoio. Spero non siano venuti per dare un occhio, e poi lasciarci così – dichiara il presidente del consiglio, Gaetano Felaco – Scriverò al Presidente della Repubblica in persona, perchè la realtà che viviamo è un incubo. A Calvizzano abbiamo solo 4 vigili urbani. Ma il governo non ci permette nuove assunzioni, nonostate i nostri conti siano tutti in regola”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Omicidio del boss Reale, colpo ai D’Amico: cinque arresti

Stamattina la Polizia di Stato di Napoli ha eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria