25.3 C
Napoli
venerdì, Maggio 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

BASKET. SANT’ANTIMO, GIUGLIANO E MUGNANO VOLANO. E’ UN SUCCESSO


Primo successo esterno stagionale per l’Igea Sant’Antimo, vittoriosa sul parquet della Pompea Atri. Prova maiuscola della formazione guidata da coach Ponticello, che ha saputo reagire prontamente ad un inizio difficilissimo. Intensità, difesa e buone soluzioni offensive hanno permesso ai biancorossi di recuperare il break iniziale dei padroni di casa (10-0) già all’inizio del secondo quarto di gioco. Dopo i primi 10’ in cui Sant’Antimo ha sofferto la forza fisica sotto le plance di Di Marcantonio (17), gli ospiti sono riusciti ad agganciare Atri grazie alle ottime percentuali dal tiro da fuori, chiudendo addirittura in vantaggio di 7 la prima metà della gara (39-46). Nel terzo quarto, ispirata da un Sorrentino (23) super, la compagine santantimese ha preso il largo, fino al +13 con cui si è chiusa la penultima frazione (60-73). Negli ultimi 10’, i locali provano a farsi, con l’Igea brava a non smarrire la via del canestro e a conquistare i due punti in palio. Con questo successo, l’Igea sale al quarto posto della graduatoria, alle spalle delle sole tre formazioni (Pistoia, Brindisi e Firenze) a punteggio pieno.

Codis – Pompea Atri – Igea Sant’Antimo 87-94
(Parziali: 23-18; 39-46; 60-73)

Sant’Antimo: Paleari 12, Cantone 13, Serino n.e., Malamov 16, Ferrienti 11, Dalfini 13, Angelino n.e., Riva 5, Sorrentino 23, Petrazuoli 2. Coach: Ponticiello

Atri: Rossi 23 ,Pondero 2, Birindelli 16, Ciampi 13, Di Marcantonio 17;Marcovaldi 4, Romagnoli 5, La gioia 7, Savini ne, Ferretti . Coach: Benedetto .


Mugnano. Primo successo in serie D per il Basket Mugnano, che centra lo storico obiettivo al secondo tentativo. Dopo la resa in quel di Boscoreale, i gialloblù superano non senza difficoltà un coriaceo Centro Basket Torre Annunziata. Partenza a razzo dei padroni di casa (10-0), agguantati però dalla giovane truppa di coach Larocca in prossimità del primo intervallo della gara. Il secondo quarto parte sulla falsariga dei primi minuti di gioco, con Mugnano che, trascinato da Capaldo (18), riesce il piazzare un break che spezza in due la gara, portando di nuovo i padroni di casa alla doppia cifra di vantaggio. La reazione degli ospiti questa volta è meno prepotente che in avvio di gara e all’intervallo lungo le lunghezze di divario tra le due formazioni sono 13 (56-43). La terza frazione vive su un sostanziale equilibrio e bisognerà arrivare al 35’ per vivere nuove emozioni. Con i gialloblù avanti di 18, quando la partita sembrava ormai finita, i padroni di casa calano di concentrazione, permettendo agli oplontini di credere nell’incredibile aggancio. Finale in sofferenza per i supporters locali, ma Mugnano tiene duro e vince di 6 (94-88).

Basket Mugnano – CB Torre Annunziata 94-88
(Parziali: 27-27; 56-43; 73-61)

Mugnano: Caputo 21, Capaldo 18, Amato 2, De Cicco 4, Di Maro 12, Di Bennardo 4, Forni 2, Chirico 9, Palladino 8, Buongiovanni 15. Coach: Lonborbardo

Torre Annunziata: Ambrosio 6, Piscicelli 26, Telese 5, D’Antonio 9, Gallo 16, Migliaccio, Donadio, Magliulo 3, Erbetta 21, Pisacane 2. Coach: Larocca


Giugliano. Secondo successo stagionale per il Basket Club Giugliano, che espugna il Palairno di Lancusi. I gialloblù hanno sofferto solo in avvio di gara l’aggressività della Libertas, trascinata dal proprio miglior realizzatore La Stella (18) e da Capaccio (13). I tanti rimbalzi offensivi concessi ai padroni di casa hanno costretto il Basket Club a chiudere il primo quarto sotto di 7 lunghezze (21-14). I ragazzi di coach Uccello nei secondi 10’ hanno trovato qualche soluzione migliore in fase offensiva, con Di Febbraio (20) e capitan Drago (12) distintisi nell’operazione di recupero e sorpasso alla Libertas, allo scadere del ventesimo minuti. Alla ripresa delle ostilità, la gara è cambiata: le triple di Di Guida (26), Giuliotti (6) e Di Febbraio costruivano un super-parziale (14-0) che ha spaccato in due la gara. Con 20 punti di vantaggio, gli ultimi 15’ non erano altro che ordinaria amministrazione per una formazione attrezzata per il salto di categoria.
Nel girone A, infine, seconda sconfitta in tre giorni per la Polisportiva Napoli Nord, che dopo essersi arresa con onore al Savoia Basket (55-64), si ripete, nel punteggio e nella prestazione, ad un’altra formazione di livello tecnico superiore, la Penisola Basket Sorrento (83-71).

Libertas Irno – Basket Club Giugliano 72-82
(Parziali: 21-14; 39-40; 53-65)

Irno: Esposito 3, Grimaldi, La Stella R.10, Pecora A.10, La Stella A.18, Capaccio 13, Vicidomini 8, Bates 2, Petrocelli 8, Pecora D. Coach: Petrucci

Giugliano: Maisto 6, Drago 12, D’Alterio 5, Di Guida 26, Di Febbraio 20, Giuliotti 6, Di Stravolo ne, Malfettone 4, Domenicone 3, Renzi. Coach: Uccello

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ras ucciso per un sospetto, ergastolo confermato per gli Abete-Abbinante

Un sospetto. Un semplice sospetto. Bastava poco per morire nella Secondigliano dilaniata dalle faide di camorra. E’ questo l’incipit...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria