19.6 C
Napoli
lunedì, Maggio 16, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

LA GIUNTA DELIBERA IL «CARO FITTO» DEI LOCALI PER GLI UFFICI COMUNALI


«E’ una decisione che avevamo già preannunciato all’indomani del nostro insediamento e per la quale avevo personalmente avviato una ricognizione di tutti i canoni passivi che gravano sulle casse comunali. Con questo atto poniamo la parola fine a quelle spese che consideriamo eccessive ed avviamo il processo di realizzazione di una unica sede che ospiti tutti gli uffici del Comune». Così il sindaco Salvatore Perrotta illustra la delibera approvata all’unanimità dalla giunta comunale con la quale si stabilisce la recessione dai contratti con le società immobiliari proprietarie degli edifici che ospitano il settore demografico, l’acquedotto e l’Ufficio tecnico. «Un provvedimento – come recita il corpo della delibera n. 238 – che punta ad assicurare una razionalizzazione ed il contenimento della spesa corrente, riducendo il più possibile le locazioni passive». La delibera è stata approvata all’unanimità dall’esecutivo cittadino. Ecco, qui di seguito, il testo integrale nel quale sono riportati anche gli importi che ora sono destinati a liberare risorse finanziarie per il Comune di Marano.

Premesso che attualmente il Comune di Marano di Napoli conduce in locazione diversi immobili per assicurare lo svolgimento delle proprie funzioni istituzionali e che tra questi vi sono i locali di via Falcone 5, sede degli uffici del Settore Demografico e Acquedotto, e quelli di via Falcone 57, sede dell’Area Tecnica, che comportano una spesa complessiva annua per l’ente di 151.696,80 euro; premesso che da una ricognizione fatta sulla disponibilità di locali di proprietà comunale è emersa la possibilità di utilizzare in maniera più razionale gli spazi che offrono il Palazzo Municipale di corso Umberto e le palazzine di viale Duca d’Aosta e Piazza della Pace; considerato inoltre che questa amministrazione ha in programma la costruzione di nuovi uffici comunali nella piazza retrostante al Palazzo Municipale, nell’ambito di via Nuvoletta in corso di riqualificazione; delibera di stabilire il recesso dal contratto per la locazione degli immobili in via Falcone 15, stipulato con la società FIOR Immobiliare, entro i termini strettamente necessari per allocare gli uffici comunali del Settore Demografico e dell’Acquedotto in altre strutture pubbliche, ed il recesso dal contratto per la locazione degli immobili di via Falcone 57 stipulato con la società Mare Immobiliare entro i termini strettamente necessari ad allocare gli uffici comunali dell’Area Tecnica in altre strutture pubbliche. Si incaricano i dirigenti dell’Area Amministrativa e dell’Area Tecnica per la predisposizione degli atti necessari e conseguenti all’adozione del presente provvedimento.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Dramma a Napoli, lite tra gli scogli finisce a coltellate: gravissimi due giovani

Lite tra gli scogli finisce a coltellate nel primo pomeriggio di oggi a Napoli. Due giovani sono stati accoltellati...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria