Brutta notizia per un giocatore del Napoli, malviventi rubano gioielli alla famiglia

Paura per la famiglia del calciatore del Napoli Camilo Zuniga. La matrigna dell’esterno azzurro è stata infatti rapinata, picchiata ed imbavagliata, insieme ai suoi due figli di 17 e 14 anni, in un appartamento di Chigorodó in Colombia. Come riportato da NapoliToday il comandante della polizia di Urabá, il colonnello Luis Eduardo Soler, ha rivelato al quotidiano El Colombiano di Medellin che i malviventi hanno portato via dall’abitazione oggetti e gioielli per un valore di 3700 dollari. Zuniga, rientrato al Napoli dopo il prestito al Watford e ora in attesa di una nuova cessione, non ha rilasciato dichiarazioni su quanto accaduto ai suoi familiari.