Amazon sponsor del Napoli, i tifosi ora sognano: «Comprate la società»
Amazon sponsor del Napoli, i tifosi ora sognano: «Comprate la società»

Nella giornata di ieri il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, insieme con i dirigenti Andrea Chiavelli e Alessandro Formisano, ha illustrato le nuove maglie della squadra della stagione 2021-2022. A riportarlo è il Corriere del Mezzogiorno. Il Napoli produrrà in proprio il disegno fornito da Armani, tramite il marchio EA7, nonchè i dettagli e le strategie

I modelli al momento restano ancora top secret, anche se c’è qualche indiscrezione sui colori. Azzurra classica, bianca e infine… rossa. Le divise saranno vendute soltanto nei negozi autorizzati e l’e-commerce sarà esclusiva del Napoli e di Amazon. E qui ci sarebbe la grande novità, perché il colosso statunitense potrebbe essere il quarto sponsor con tanto di logo sulla manica.

Intanto, i tifosi sui social lanciano già l’appello all’azienda americana sull’acquisto da parte di quest’ultima della società partenopea.

A gennaio 2020 l’indiscrezione sull’acquisto del Napoli da parte di Amazon

L’indiscrezione sull’interesse di Amazon per il Napoli, lanciata lo scorso gennaio 2020, è stata lanciata da Raffaele Carlino, presidente della Carpisa Napoli Femminile“Il vice-presidente di Amazon (il noto Russell Grandinetti, ndr) sarebbe intenzionato a comprare la SSC Napoli? È vero, da tempo gira voce che il presidente Aurelio De Laurentiis voglia vendere la società partenopea ad un possibile acquirente”.

“Cosa so in merito? Che l’intenzione di vendere c’è, ma ci sono anche differenze sulle valutazioni fatte da De Laurentiis e sulla relativa offerta. Credo ci sia una trattativa in corso tra le parti, ma bisogna ancora trovare la quadra giusta sulle cifre. Di che somme stiamo parlando? Vi rispondo così: qualora ci fosse un imprenditore in grado di mettere sul piatto circa 600 milioni di euro, secondo voi, cosa dovrebbe fare De Laurentiis?”. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.