17.4 C
Napoli
domenica, Dicembre 4, 2022
- Pubblicità -

Ancora aumenti per olio, pasta e latte: rincari a doppia cifra dopo la guerra


Nuovo record per i prezzi degli alimenti, con i listini del comparto che a settembre registrano una crescita su anno dell’11,8%. Lo comunica il Codacons, che ha rielaborato gli ultimi dati sull’inflazione forniti dall’Istat. Ancora una volta in testa ai prodotti che hanno registrato gli aumenti più pesanti si trova l’olio di semi, con un’impennata in media a settembre del 60,5% rispetto allo scorso anno, analizza il Codacons. Con rincari a doppia cifra che vanno avanti ormai da mesi dopo lo scoppio della guerra in Ucraina, i prezzi si stanno avvicinando a quelli dell’olio di oliva e nei prossimi mesi, se l’emergenza gas e materie prime dovesse proseguire, potrebbero anche superarli.

Tra gli altri alimentari, il burro rincara del 38,1%, la margarina del 26,5% e il riso del 26,4%. Latte conservato e farina costano oltre il 24% in più, mentre la pasta aumenta del 21,6%, lo zucchero del 18,4%, i gelati del 18,2%. Una situazione che allarma l’associazione, destinata inoltre a peggiorare con l’ulteriore rincaro delle bollette. Codacons chiede quindi interventi fiscali sui beni di prima necessità.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Ultime Notizie

Si pente il genero di Cicciotto ‘e Mezzanotte, colpo al clan dei Casalesi

Si è pentito Vincenzo D'Angelo, marito di Teresa Bidognetti e genero di Cicciotto e' Mezzanotte. Dopo essere stato arrestato...

Nella stessa categoria