Quindici anni. Un istante, in una vita intera. Tanti ne aveva Andrea Tonelli, che ieri è stato trovato dalla sua famiglia senza vita nel suo letto. Una scoperta devastante avvenuta in un giorno in cui i suoi cari si stavano preparando per dare l’estremo saluto al nonno, Brenno Lolli, morto poche ore prima del nipote. UnacBrugna, tra Vezzano e Casina.

A stroncare Andrea Tonelli nel sonno è stato un malore. Andrea è stato trovato privo di vita nel suo stesso letto la mattina. Ma a rendere ancora più tremenda questa morte c’è appunto la coincidenza del lutto del nonno. La sua famiglia era stata già colpita da un’altra morte: mercoledì mattina era infatti deceduto nella sua casa, dopo una lunga malattia, il nonno materno Brenno Lolli di 82 anni, noto ex contadino. Andrea viveva, assieme alla madre Silvia e alla sorella Giorgia, nell’abitazione situata sopra alla casda dei nonni. Il giovane frequentava la prima classe dell’istituto d’istruzione superiore Nobili di Reggio, in un anno segnato dalle lezioni a distanza, costretto all’isolamento.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.