Cocaina e taser nascosti nel contatore di casa, 26enne arrestato a Napoli. In manette anche una donna

I carabinieri della Compagnia Di Napoli Stella, insieme a quelli del Reggimento Campania, hanno tratto in arresto per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio un incensurato 26enne del quartiere Pendino.

Nel vano contatore della sua abitazione i militari hanno rinvenuto e sequestrato 106 grammi di cocaina – ancora da tagliare – 2,2 grammi di marijuana e un taser. In una busta di cellophane anche 5450 euro in contante, ritenuto provento illecito.

Per lo stesso reato è stata arrestata anche Rita Cantalupo, 40enne del quartiere, avvocata già nota alle forze dell’ordine. Durante una perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto 6 stecchette di hashish del peso complessivo di 20 gr e materiale vario per il confezionamento.

Il 26enne è stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale, Cantalupo è stata sottoposta ai domiciliari. Entrambi sono in attesa di giudizio.