Cinque operai “a nero” nella fabbrica di scarpe ad Arzano, denunciata titolare. Multe per 18 mila euro

In un calzaturificio di Arzano i carabinieri della locale tenenza e del gruppo carabinieri per la tutela del lavoro di Napoli, insieme a personale dell’ispettorato del lavoro e dell’Inail di Napoli, hanno riscontrato l’impiego di 5 lavoratori “a nero”, tutti italiani.
I militari hanno denunciato in stato di libertà la titolare, una 43enne di Orta di Atella (ce), hanno comminato sanzioni amministrative per 18mila euro ed hanno sospeso l’attività.