I positivi risultati economici hanno determinato “un significativo ampliamento dell’organico aziendale, con 75 nuovi collaboratori assunti durante il periodo più critico della crisi pandemica”. E’ quanto fa sapere una nota della società ‘Caffè Borbone’ nella quale si evidenzia che “anche in questo delicato frangente ha tenuto fede ai propri valori: eticità della condotta imprenditoriale, tutela e valorizzazione del capitale umano”.

L’azienda ha, infatti, corrisposto bonus straordinari “ai dipendenti che hanno dimostrato disponibilità e dedizione al lavoro, assicurando continuità produttiva anche in un momento di estrema difficoltà, oltre a fornire loro forme varie di supporto economico”.

Caffè Borbone, attività di torrefazione e confezionamento di caffè, chiude in positivo il primo trimestre del 2021. I ricavi si attestano sui 65 milioni di euro, con una crescita del 32,9%.

Si registra, inoltre, un aumento del 50,6% del Mol (23,5 milioni rispetto all’esercizio precedente). Numeri in salita anche per la Gdo, che riporta il +67%.

Una crescita che ha trainato anche la chiusura in positivo del primo trimestre di Italmobiliare, investment holding quotata in Borsa, che fa capo alla famiglia Pesenti, di cui Caffè Borbone è parte da maggio 2018, come società controllata con una quota del 60%. (ANSA).

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.