Auto travolta da un torrente, trovato il corpo senza vita di Maria Grazia: era dispersa da ieri

È stata trovata morta Maria Grazia Milani, la donna di 80 anni dispersa dalle 14 di ieri dopo che l’auto su cui viaggiava, insieme a suo marito, è stata travolta dalla piena di un torrente: è successo a Castelnuovo Val di Cecina, in provincia di Pisa, con il torrente Pavone che ha travolto l’auto su cui viaggiava la coppia. Il corpo privo di vita di Maria Grazia è stato rinvenuto questa mattina, alla ripresa delle ricerche, a circa 5 km di distanza dal luogo della scomparsa, in prossimità di un piccolo ponte dove si trova una stazione di rilevamento idrometrico della Regione.

La coppia, entrambi ottantenni milanesi, era in vacanza nella casa di campagna in Toscana. Il marito, Fabrizio Salvadori, è riuscito a mettersi in salvo dopo essere stato sbalzato fuori dall’abitacolo dalla furia delle acque mentre la moglie non era all’interno dell’auto quando la vettura è stata ritrovata a circa 300-400 metri a valle. Le ricerche dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine sono andate avanti per tutto la giornata di ieri fino a quando non è sceso il buio. Stamani sono riprese all’aba e poco dopo i vigili del fuoco hanno ritrovato a valle del torrente il cadavere.

Sul posto hanno operato i vigili del fuoco di Saline di Volterra e di Pisa, una squadra Saf (Speleo alpinistico fluviale) e i sommozzatori. Il marito ai carabinieri, per cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente, ha riferito che con la sua auto ha tentato di guadare il torrente, come del resto erano abituato a fare da anni, per raggiungere la loro casa nelle campagne di Castelnuovo Val di Cecina. Per raggiungere il casolare, l’auto doveva attraversare il letto del torrente ma il nubifragio che si è abbattuto sulla zona aveva fatto alzare il livello dell’acqua, che poi ha travolto il veicolo.