16.8 C
Napoli
giovedì, Maggio 23, 2024
PUBBLICITÀ

Basta degrado al Maschio Angioino, sgombrati i clochard e rimossi 900 Kg di rifiuti

PUBBLICITÀ

Dopo anni di attese, denunce e segnalazioni, è finalmente arrivata la bonifica degli spalti del Maschio Angioino. Polizia Locale e Asia hanno collaborato a sgombrare la zona dalla situazione emergenziale che era presente, con decine di clochard accampati e kg su kg di rifiuti ammassati.

La nota del Comune sulla bonifica

Era una delle zone più abbandonate del centro storico di Napoli. Gli spalti del Maschio Angioino, zona circostante a una delle costruzioni più amate e più rappresentative dell’intera città partenopea, sono ora in uno stato di normalità.

PUBBLICITÀ

Questa la nota in merito del Comune di Napoli: “Questa mattina, nell’ambito delle operazioni di monitoraggio e pulizia effettuate periodicamente nei luoghi più critici per la presenza dei senza fissa dimora, la Polizia Locale è intervenuta insieme ad Asia sugli spalti del Maschio Angioino. L’intervento coadiuvato dagli Assessori alla Polizia Locale Antonio De Iesi ed alla Salute e al verde Vincenzo Santagada si è avvalso anche della collaborazione di operatori sociali del Comune e dell’ASL. L’area è stata completamente bonificata sono stati smantellati due accampamenti di fortuna e rimossi oltre 900 KG di rifiuti e coperte. Erano presenti 5 senza fissa dimora che si sono allontanati per consentire le operazioni di pulizie ed hanno rifiutato collocamento e sostegno da parte dell’Unità di strada dei servizi sociali“.

Gli spalti del Maschio Angioino erano abbandonati al degrado

La zona degli spalti del Maschio Angioino aveva sempre destato indignazione e proteste nella popolazione, a causa dello stato di degrado in cui si ritrovava. Solo qualche mese fa il castello chiuse per un crollo. Nel 2023 era stata l’associazione No Comment a contattare direttamente il ministro Sangiuliano per far smuovere le acque e procedere con i lavori di bonifica, che sono finalmente arrivati. Gli spalti erano ormai abitati da una comunità di clochard divisi in due accampamenti, e immersi in pile di immondizia che ammontava a più di 900kg. I senzatetto hanno però rifiutato i trattamenti di collocamento offertigli dalle autorità e dei servizi sociali.

maschio angioino maschio angioino maschio angioino

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Accusato della truffa del finto carabiniere, assolto 39enne di Napoli

Il giudice Giuseppe Ferruccio del tribunale di Salerno ha assolto Vincenzo Oliva, accusato della classica truffa agli anziani. Non è...

Nella stessa categoria