Bimba di 2 anni uccisa dal papà a coltellate, dopo l’omicidio ha tentato di ammazzarsi

Arrestato per omicidio il padre della bimba di due anni trovata morta, dopo essere stata accoltellata, nella sua abitazione a Cremona. Il 37enne ivoriano Jacob Danho Kouao avrebbe ucciso la piccola Gloria tentando poi il suicidio. I sanitari non hanno potuto far nulla per la vittima, che aveva una profonda ferita di arma da taglio all’addome. La madre, che non era in casa, è in forte stato di choc e per il momento non è stata sentita dagli inquirenti. L’uomo si trova in ospedale in pericolo di vita, dopo essersi provocato le ferite presumibilmente con la stessa arma con la quale avrebbe ucciso la bambina.

L’uomo ha tentato di uccidersi

Secondo quanto è stato spiegato dai carabinieri di Cremona, la madre della piccola e il padre non vivevano nella stessa abitazione ed è pertanto probabile che la bambina fosse stata affidata al 27enne per qualche ora. All’arrivo dei soccorritori del 118, la bambina era già morta. Sono stati quindi avvertiti i militari, che hanno preso in consegna il padre e lo hanno portato in ospedale. Secondo le prime informazioni, l’uomo si sarebbe inferto una coltellata al ventre.