11.9 C
Naples
domenica, 24 Marzo 2019
Home Sport “Bonucci come Mario Merola”, il difensore preso di mira dopo la sceneggiata

“Bonucci come Mario Merola”, il difensore preso di mira dopo la sceneggiata

Un durissimo Fabio Capello ha bacchettato dagli studi di Sky Sport Leonardo Bonucci, autore di un brutto gesto in occasione del primo gol dell’Atletico Madrid. Il difensore bianconero si è buttato a terra nella speranza di ricevere un fallo a favore che in realtà non c’era e che, infatti, non è stato fischiato dal direttore di gara. Sul continuo dell’azione Gimenez ha portato l’Atletico in vantaggio.

«In Italia siamo abituati bene, appena ti accarezzano vai a terra e c’è il fallo fischiato. Bonucci è stato appena sfiorato, si è buttato subito e questi sono i risultati. Chiaramente il fallo non c’era», ha detto Capello visibilmente infastidito dall’atteggiamento del difensore bianconero.

 

Leonardo Bonucci è uno dei giocatori più bersagliati dai tifosi della Juventus e dagli addetti ai lavori dopo la sconfitta dei bianconeri a Madrid per 2-0 contro l’Atletico Madrid.

Nell’azione del primo gol dei colchoneros, il centrale juventino è finito a terra lamentandosi per un presunto fallo non fischiato dall’arbitro Zwayer. La manata al replay però non sembra esserci, ed anzi ha fatto clamore il comportamento dello stesso Bonucci che ha osservato lo svolgimento dell’azione per poi rimettersi le mani sul volto dopo il gol di Gimenez.

Il primo ad attaccare Leonardo Bonucci nel dopo gara è stato l’ex allenatore della Juventus Fabio Capello, durissimo: “Bonucci ha ricevuto una carezza e si è subito buttato a terra. In Italia siamo abituati troppo bene, appena ti sfiorano ti fischiano fallo. Chiaramente non c’era nulla e l’arbitro gli ha subito detto di tirarsi su”.

In rete il centrale viterbese è stato pesantemente criticato dai tifosi e bersagliato dagli sfottò e dai meme. Come lui anche il compagno di reparto Giorgio Chiellini, che è caduto al momento del gol annullato a Morata con il Var. Il capitano della Juve è stato aspramente criticato dal tecnico dell’Atletico Simeone: “Uno alto 1.87 m non può cadere in quel modo. Se fosse successo nell’altra area non sarebbe mai stato calcio di rigore. Al tuffo di Chiellini do un bel 10″.

Allegri dopo la partita ha guardato subito al match di ritorno: “Ora bisogna scrollarsi di dosso questa sconfitta, esser fiduciosi per il ritorno e tuffarsi nelle tre partite di campionato che ti preparano alla gara di ritorno. Bisognerà essere molto bravi, più cattivi, giocheremo in casa e avremo possibilità per ribaltarla”.

Secondo la stampa spagnola, l’arbitro non ha preso bene il gesto di Leonardo Bonucci che è rimasto giù in occasione del 2-0 dell’Atlético contro la Juve: “Rialzati subito”, gli ha urlato il direttore di gara.