adozioni bonus disabili regione campania
Foto di archivio

Incentivi alle adozioni e bonus per disabili, arrivano i finanziamenti in Campania. Oggi la Giunta regionale in tema di Politiche Sociali ha varato tre importanti provvedimenti a sostegno delle famiglie e dei cittadini più fragili e vulnerabili.

BONUS CARAGIVER 

Con 12 milioni di euro di investimenti, si afferma il riconoscimento ed il sostegno del ruolo del caregiver familiare. Dunque riconosciuto e sostenuto del ruolo del caregiver familiare. Nell’ambito della rete di assistenza alla persona di cui al DM del 27 ottobre 2020 e al POR Campania FSE 2014/2020.

Viene, infatti, finanziato il bonus in favore delle persone con disabilità per il sostegno dei caregiver familiari. Tutto ciò in coerenza con le indicazioni dell’Osservatorio Regionale sulla condizione delle persone con disabilità. Potrà essere utilizzato anche per attivare misure previdenziali. Al via, inoltre, il Registro Regionale dei caregiver familiari, a cura degli Ambiti Territoriali, e i percorsi di sensibilizzazione, informativi e formativi. Tutto sarà teso al corretto svolgimento del lavoro di cura.

Tali provvedimenti saranno integrati con ulteriori misure volte a sostenere i caregiver e a garantire forme di sollievo dal carico di cura, ricorrendo all’attivazione di voucher specifici, con le risorse derivanti dal ciclo di programmazione 2021-2027.

Affidi e adozioni in Campania

Con un investimento di 350mila euro, a valere sui Fondi Intese, vengono incentivati i percorsi sperimentali per gli “affidamenti e le adozioni difficili”. Incentivi finalizzati all’individuazione, formazione e accompagnamento di famiglie disponibili all’accoglienza in affidamento ovvero in adozione di minori sotto la tutela dell’Autorità Giudiziaria minorile.

La misura, a supporto degli ambiti Territoriali, prevede l’accompagnamento, sia professionale che economico, nella fase di abbinamento e inserimento del minore nella famiglia, sulla base di progetti individualizzati di accoglienza familiare di bambini o ragazzi in situazioni particolarmente difficili. Si darà priorità ai minori con disabilità, con patologie sanitarie, in età avanzata o con più fratelli. Azioni per la promozione di percorsi sperimentali di affidamenti ed adozioni difficili.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.