Cagnolina abbandonata e investita, trascina zampe fino a corroderle

È stata abbandonata e investita ed è rimasta per più di una settimana in strada con una paralisi alle zampe posteriori che ha trascinato a terra fino a corroderle. È la storia di Arya una cagnolina meticcia, di circa due anni, che è stata ritrovata sabato scorso in una stazione carburanti situata lungo una strada a scorrimento veloce. Un ragazzo l’ha notata ed ha allertato le autorità competenti. È stata trasferita alla Asl e poi affidata alla Lega nazionale del cane, sezione di Benevento.

«L’abbiamo già portata dai nostri veterinari di fiducia – dichiara all’Adnkronos Marco Castaldi, responsabile della sezione -, è stata sottoposta ad una serie di esami e ricoverata per 48 ore. Arya ha la colonna vertebrale spezzata, le zampe posteriori paralizzate ed è anche incinta. Era molto denutrita, la strada è tutta in salita ma la speranza è l’ultima a morire».

Gli abbandoni nel Sannio sono in aumento. «Da metà maggio ad oggi – spiega Marco – siamo già a 70 cani abbandonati, per la maggior parte cucciolate e mamme che vengono lasciati in strada anche in pieno giorno. Quest’estate sta andando anche peggio rispetto alla precedente».