7.3 C
Napoli
lunedì, Gennaio 24, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

[Video] Caivano. Intervista al sindaco Enzo Falco: “Bisogna ridare dignità ai quartieri ghetto”


Un territorio complesso alle prese con il continuo allarme criminalità e con l’emergenza ambientale. Il sindaco Enzo Falco ha fatto il bilancio, in esclusiva con Internapoli.it, del suo primo anno alla guida del Comune di Caivano. Tante le iniziative intraprese e numerose quelle già in programma per dare un volto nuovo alla città. Dal suo ufficio nell’imponente palazzo comunale ha affrontato le problematiche calde del territorio.

Il Parco Verde e i rioni popolari

Non ha dubbi il sindaco di Caivano Enzo Falco riguardo i rioni popolari. Il Parco Verde è considerata una delle piazze di spaccio più grandi d’Europa. Spesso, le piccole leve sono sottratte al mondo della scuola. Sono sempre di più i giovanissimi attirati dal denaro facile. “Il Parco Verde, come tanti quartieri costruiti con la 219, sono degli errori urbanistici. Non si può concentrare una tipologia di persone in un contesto unico che diventa inevitabilmente un ghetto. Una divisione anche fisica perché c’è una strada che divide Caivano dal Parco Verde. Ho chiesto al presidente della Regione Vincenzo De Luca, ci sono dei fondi sull’edilizia sostenibile sempre legati al Pnrr. Bisogna ridare dignità a quelle case che sono state costruite male. C’è forte impegno del Comune per la manutenzione”.

http://

L’allarme criminalità 

La stesa di luglio, il raid incendiario ai pulmini dell’associazione ‘Un’infanzia da vivere e il ritrovamento del cadavere del 22enne Antonio Natale. Caivano è in continua emergenza criminalità ma la fascia tricolore ha le idee chiare. “Lo Stato deve essere presente. Non deve essere presente solo in termini di repressione. Quello è fondamentale. Bisogna reprimere e mandare nelle patrie galere chi commette atti illeciti, chi fa spaccio, chi infonde miti che prima o poi fanno la fine di Antonio. Noi collaboreremo come abbiamo sempre fatto, ma non basta. Serve che i ragazzi siano orientati 24 ore su 24 alla scuola della legalità”

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

“Non è mia figlia”, consegnano la neonata sbagliata ai genitori: scatta la deuncia

Una coppia di genitori denuncia la Fondazione Poliambulanza di Brescia per uno scambio di neonati chiedendo anche il risarcimento...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria