Antonio Valente
Antonio Valente

– Accusa un malore sotto il sole mentre distribuisce volantini per strada e muore a 35 anni. Tragedia nella mattinata del 23 giugno a Galatina, in Salento. La vittima si chiamava Antonio Valente ed era originaria di Miggiano. L’uomo era impegnato nell’attività di volantinaggio per conto di un’azienda pubblicitaria nella zona del centro storico di Galatina.
Il malore in strada e poi il traferimento in ospedale

Aveva chiesto aiuto ed era stato trasportato in ospedale, per poi essere trasferito con urgenza a Casarano viste le sue condizioni molto gravi. Purtroppo è spirato poco dopo. Una tragedia avvenuta sotto il sole cocente di questi giorni che nel Brindisino ha provocato una morte analoga, quella di un bracciante maliano impegnato nella raccolta agricola colto da un infarto mentre rincasava in bicicletta. Dolore a Miggiano, dove Antonio Valente era considerato una persona buona e con un alto senso del dovere. I funerali si svolgeranno oggi.

Caldo killer al Sud, Antonio muore a 35 anni: fatale il malore sotto il sole

Muore mentre distribuisce volantini sotto il sole. La tragedia si è consumata a Galatina, dove il ragazzo stava lavorando quando si è sentito male. Era mercoledì e il caldo afoso era già iniziato, quando Antonio Valente, 35 anni, di Miggiano, ha accusato un malore mentre copriva la zona del centro storico per un’azienda pubblicitaria.

La comunità è incredula per quanto accaduto, i funerali sono previsti per oggi pomeriggio nella chiesa parrocchiale dove Antonio viveva con la famiglia.

Contrariamente sul ragazzo non è stata svolta l’autopsia, fin da subito è stata accertata la morte per un colpo di calore sopraggiunto ed una forte disidratazione.

La tragedia non è la sola in Puglia, già pochi giorni prima era morto un bracciante nel brindisino impegnato nella raccolta agricola. Questi era stato colto da un infarto mentre rincasava in bicicletta.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.