Nuova vita per Cannavacciuolo, dal dramma Covid al nuovo ristorante in provincia di Napoli
Nuova vita per Cannavacciuolo, dal dramma Covid al nuovo ristorante in provincia di Napoli

Antonino Cannavacciuolo farò ritorno a casa e aprirà un ristorante nella sua Ticciano, frazione del comune della Penisola Sorrentina, dove il famoso chef è nato e cresciuto. La nuova attività di Cannavacciuolo, che gestirà insieme alla moglie Cinzia Primatesta, si chiamerà ‘La casa in campagna. ‘Sarà, inoltre, il primo ristorante di Antonino nella sua terra d’origine, in Campania.

La rivelazione sul Covid di Cannavacciuolo: “Avevo il Covid, pensavo fosse la dieta”

Nelle scorse ore, Cannavacciuolo aveva anche rivelato di aver contratto il Covid. Queste le sue parole al Corriere della Sera: «A dicembre ho pure avuto il Covid ma praticamente non me ne sono accorto: ero un po’ stanco, avevo dei giramenti di testa. Pensavo fossero gli effetti della dieta detox che stavo seguendo… invece qualche settimana dopo ho fatto un test sierologico e ho capito che era il virus. Per fortuna non ho perso né gusto né olfatto e non ho contagiato nessuno”.

SE VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.