Angela e Francesco un amore che supera tutti gli ostacoli, l’incredibile gioia dopo C’è Posta Per Te

C’è Posta Per Te. Con la loro storia, sabato sera, hanno emozionato milioni e milioni di italiani. Francesco e Angela così piccoli ma così grandi. Il loro amore che supera tutti gli ostacoli.

Francesco, un giovane ragazzo di 19 anni che ha voluto dimostrare davanti al pubblico di C’è Posta Per Te tutto il suo amore ad Angela. A lei che da anni ha imparato a vivere su una sedia a rotelle, dopo un tragico incidente. Ad aiutarlo ci pensano i giudici di Tu Si Que Vales: Sabrina Ferilli, Teo Mammucari, Rudy Zerbi e Gerry Scotti.

 

“Stare con te mi fa vivere nella felicità e mi fa credere in noi. Stasera sono qui e voglio provarci e ripartire con la cosa che più ti far star bene l’acqua”, inizia così la dedica d’amore di Francesco per la sua fidanzata Angela.

Fidanzati dal 2016, lui ha voluto far saper sapere, con l’aiuto della redazione di C’è Posta Per Te, che il loro amore supera ogni limite e confine. Anche quella sedia a rotelle su cui Angela è costretta a vivere dopo quel tragico incidente in cui sono morti il papà di Angela e la sorellina.

“Io e te possiamo fare tutto. Io mi sento completo se ci sei tu nella mia vita. Dentro di me c’è un fluido che mi fa sentire forse ed imbattibile”, dice Francesco in una lettera carica di sentimenti. Dopo le bellissime parole, stupore negli occhi di Angela quando dalla scala sono scesi Rudy, Teo Sabrina e Gerry.

Dopo C’è Posta Per Te

A pochi giorni dalla messa in onda della puntata di C’è Posta Per Te, Angela P. e Francesco, hanno ricevuto migliaia e migliaia di lettere e messaggi. La pagina Facebook di lei ha raggiunto il limite massimo di amici previsti dal social. Così la ragazza ha aperto una pagina per poter rispondere a tutti, confrontarsi con chi l’ha apprezzata e magari dare forza a chi ne ha bisogno.

Quanto amore sei❤️
Grazie a tutti per i tantissimi messaggi, scusate se non posso accettare tutte le richieste di amicizia per il limite massimo imposto da Facebook, ma potete seguirmi qui“.