Il Sanguinaccio è un dolce al cucchiaio delizioso, una crema densa e vellutata a base di cioccolato fondente e cacao amaro al delizioso profumo di cannella; che si prepara nel periodo di Carnevale per accompagnare le Chiacchiere! Si tratta di un dolce della tradizione contadina originario del centro e sud Italia che nei tempi antichi pensate, la Ricetta originale, veniva preparata con aggiunta di  sangue di maiale! Da qui il macabro nome “Sanguinaccio” ! Usanza che si è completamente debellata! Dando vita alla versione moderna solo con fondente , quella tutti conosciamo come Sanguinaccio dolce al cioccolato! naturalmente senza sangue!

Il sanguinaccio è una crema al cioccolato che viene preparata tradizionalmente nel periodo di Carnevale insieme alle chiacchiere.
Nella versione originale, la ricetta del sanguinaccio veniva preparata con sangue fresco di maiale ma dal 1992 la vendita al pubblico di sangue di maiale è stata vietata, quindi oggi il sanguinaccio è una crema dolce a base di solo cioccolato. Chiacchiere e sanguinaccio sono un binomio indissolubile.

 

Esistono diverse varianti a seconda della regione che viene realizzato! Quella che vi regalo oggi è la Ricetta napoletana del Sanguinaccio dolce al cioccolato! che mia madre ha sempre preparato per tutte le feste di Carnevale. Una preparazione facile e veloce  senza uova, dal gusto di cioccolato puro e intenso, deliziosamente speziato alla cannella! E dalla consistenza corposa al palato, non troppo densa come una crema per guarnire, né eccessivamente liquida!

Come tradizione comanda, è immancabile il martedì grasso da servire per inzuppare le Chiacchiere di Carnevale,  ma anche SavoiardiBiscotti di ogni tipo, Sfogliate! perché no, realizzare bicchierini e coppe golose per il buffet di dolci carnevaleschi! Provatelo presto! andrà letteralmente a ruba! tra grandi e bambini!

 

Le Chiacchiere di Carnevale, le golose sfoglie fritte spolverate di zucchero a velo, sono il Dolce di Carnevale per eccellenza insieme alle Castagnole! Che a seconda della regione italiana in cui vengono preparate, assumono nomi diversi: Frappe a Roma , Bugie in Piemonte, Crostoli o Galani in Veneto, in Toscana diventano i Cenci. Seguite questa Ricetta Chiacchiere corredata da trucchi e segreti passo passo e otterrete delle Chiacchiere friabili che si sciolgono in bocca! Senza unto! Gonfie e piene di bolle, credetemi in poche mosse! Proprio come quelle di comprate in pasticceria !

Come ogni preparazione della tradizione, esistono svariate ricette, che si assomigliano un pò tutte; ma piccole varianti: nella scelta degli aromi e in particolare nel modo di stendere la sfoglia, fanno la reale differenza! Quella che vi regalo oggi è la Ricetta originale delle Chiacchiere, tramandata della mia famiglia napoletana. Le Chiacchiere che hanno accompagnato le mie feste di Carnevale di tutta la mia infanzia! Alla preparazione di mia mamma ho aggiunto qualche segreto acquistato durante uno dei miei corsi di pasticceria: sulla stesura della sfoglia più volte ripiegata su se stessa (meglio se con l’ausilio della macchina della pasta) che favorisce la comparsa delle classiche “bolle in superficie” e sulla frittura consapevole ad una temperatura moderata che ne permette la lenta formazione senza bruciarle!!!! In questo modo vengono fuori delle Chiacchiere di Carnevale insuperabili e buone come quelle di pasticceria: friabilissime croccanti, piene di bolle, dalla sfoglia sottile sì, ma gustosa e percepibile al palato, leggere come una nuvola senza unto, pur essendo fritte e quando fanno “crock” si sciolgono letteralmente al morso!

Ricetta dal sito https://www.tavolartegusto.it/ricetta/chiacchiere-di-carnevale-ricetta-segreti-passo-passo/

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.