29.9 C
Naples
domenica, 25 Agosto 2019
Home Sport “Campionato falsato, queste le prove”, furia Chiariello dopo Milan-Juve

“Campionato falsato, queste le prove”, furia Chiariello dopo Milan-Juve

Umberto Chiariello
Umberto Chiariello, giornalista napoletano, attacca l’arbitro di Milan-Juve Mazzoleni ai microfoni di Canale 21: “Dopo aver dato il rigore al VAR, non ha dato il secondo giallo a Benatia. Qui siamo al favoritismo assoluto! Il difensore interrompe un’azione da gol, da regolamento c’è l’ammonizione e quindi il secondo cartellino giallo. Ancora una volta si falsano i campionati, non sui rigori ma sui cartellini. Chiellini non fu ammonito contro Napoli e Udinese, noi invece abbiamo Koulibaly in diffida. Pjanic a Milano doveva essere espulso e oggi Benatia viene salvato. Koulibaly a Firenze nella gara decisiva prese rigore e cartellino giallo, poi col VAR rigore e rosso, come da regolamento, e nessuno a Napoli parlò! Perché la Juve non può giocare in 10?”.

Nel corso di Canale 21 il giornalista Umberto Chiariello ha parlato del mancato rosso a Benatia: “Mazzoleni dopo aver dato il rigore al VAR non ha dato il secondo giallo a Benatia. Siamo al favoritismo assoluto. Interrompe un’azione da rete, da regolamento è ammonizione, quindi il secondo giallo. Ancora una volta si falsano i campionati. Non sui rigori, ma sui cartellini. Chiellini non fu ammonito col Napoli e l’Udinese, noi abbiamo Koulibaly in diffida. Pjanic doveva essere espulso e oggi Benatia viene salvato. Devono vincere in maniera regolare! Koulibaly a Firenze nella gara decisiva prese rigore e giallo, poi col VAR rigore e rosso, da regolamento corretto, nessuno a Napoli parlò! Perché Benatia non può andare fuori, loro non possono giocare in 10?”

Il giornalista napoletano de La Repubblica, Marco Azzi, se la prende con Mazzoleni su Twitter: “Mazzoleni applicò alla perfezione il regolamento con l’espulsione di Koulibaly a Firenze. Stasera con Benatia ha dimenticato di ripassarlo. Capita…”, attacca il giornalista.