28.3 C
Napoli
martedì, Giugno 22, 2021
Pubblicità
Home Sport Clamorosa indiscrezione di Campania Football: “Giovanni Palma nuovo presidente del Giugliano Calcio”

Clamorosa indiscrezione di Campania Football: “Giovanni Palma nuovo presidente del Giugliano Calcio”

135
0

Una vera e propria bomba quella lanciata dal sito Campania Football. Da quanto apprende il noto portale specializzato nel calcio minore il Giugliano avrebbe un nuovo proprietario. Si tratta dell’avvocato Giovanni Palma. “Una trattativa clamorosa che porta al cambio societario, con il presidente del Sora che è il nuovo massimo dirigente del Giugliano”, scrive CI. Dunque la famiglia Sestile avrebbe dato l’ok al cambio di proprietà.

Dopo la morte del compianto presidente Salvatore Sestile, purtroppo per il Giugliano si è chiuso un ciclo.

L’avvocato Palma – come riporta il sito nocerinalive – è un abile cassazionista specializzato in materia tributaria, con studi professionali sparsi in tutta Italia – Napoli, Roma, Milano tra le città principali – ma anche all’estero, come a Londra e in altri paesi comunitari.

E’ stato vicino ad acquistare prima la Nocerina e poi la Puteolana. Come dirigente sportivo l’avv Palma è stato vice presidente della Juve Stabia con la quale ha raggiunto la promozione in serie B.

L’anno scorso stava per diventare amministratore delegato del Teramo calcio per poi decidere di diventare presidente del Sora in eccellenza per pochi mesi.

Il Comunicato del Giugliano Calcio

La Fc Giugliano 1928 comunica che la proprietà del club è stata ceduta all’avvocato Giovanni Palma. Questo pomeriggio si è tenuto il passaggio di proprietà tra la famiglia Sestile e il professionista.
Giovanni Palma, originario di Giugliano, è da anni nel mondo del calcio. E’ stato vicepresidente della Juve Stabia, ed ha ricoperto ruoli dirigenziali nel Teramo, nel Sora e nel Bisceglie. Avvocato cassazionista specializzato in materia tributaria, con studi professionali sparsi in tutta Italia – Napoli, Roma, Milano tra le città principali – ma anche all’estero, come a Londra e in altri paesi comunitari, il legame tra professione e sport ha portato l’avvocato a fondare un’organizzazione che condivida gli ideali di rispetto delle regole del gioco, ma soprattutto dell’avversario, ovvero la Fondazione Fair Play, della quale è presidente.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.