astrazeneca vaccini sintomi aifa
Foto di repertorio

Vaccinazione con Astrazeneca, dopo quali sintomi rivolgersi al medico.  A seguito della procedura di segnale condotta a livello europeo, l’Agenzia Italiana del Farmaco fornisce gli operatori sanitari informazioni emerse dopo la valutazione. I benefici del vaccino AstraZeneca superano i rischi nonostante un possibile collegamento con casi molto rari di trombi associati ad un livello basso di piastrine.

Una combinazione di trombosi e trombocitopenia, in alcuni casi accompagnata da sanguinamento, osservata molto raramente dopo la vaccinazione con il vaccino Covid-198 di AstraZeneca. Gli operatori sanitari devono vigilare su segni e sintomi di tromboembolia e/o trombocitopenia.

SINTOMI DOPO LA VACCINAZIONE, LE DIRETTIVE AIFA

I vaccinati devono essere informati della necessità di consultare immediatamente un medico se sviluppano determinati sintomi. Proprio l’Aifa lì ha indicati esplicitamente in una nota ufficiale: “I vaccinati devono essere informati della necessità di consultare immediatamente un medico se sviluppano sintomi quali: mancanza di respiro, dolore toracico, gonfiore alle gambe, dolore addominale persistente dopo la vaccinazione. Inoltre, chiunque abbia sintomi neurologici, inclusi mal di testa grave o persistente e visione offuscata dopo la vaccinazione, o noti lividi cutanei (petecchie) al di fuori del sito di vaccinazione dopo pochi giorni, deve rivolgersi immediatamente ad un medico”.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.