Coronavirus, la fine dell’incubo è lontana, si va verso il rinnovo della quarantena: oltre il 18 aprile

Lo stop totale per contenere i contagi di coronavirus fissato del dpcm del 22 marzo al 3 aprile sarà inevitabilmente rinviato. Questo è quanto riferisce il Corriere della Sera da qualche settimana a questa parte. Inevitabile affinché non crolli il rischio di contagio, “puntando all’obiettivo di massimo un contagio per ogni caso positivo”.

Secondo il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, siamo ancora in fase di contenimento. Per questo motivo, le misure attuate sino ad ora andranno in vigore fino al 18 aprile. Questo perché si eviti una nuova impennata dei contagi, che porterebbe a un ulteriore allungamento del blocco totale per l’intero Paese.

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, spiega inoltre che non ci sarà rientro a scuola entro la fine dell’anno scolastico, se non per gli esami di terza media e maturità. Resterà infine ancora valido il divieto di ingresso in Italia dai paesi esteri.