La sorella di Maradona colpita dal coronavirus: allarme per l’ex campione del Napoli

diego armando maradona
Ore delicate per Diego Armando Maradona. L’ex campione del Napoli, oggi allenatore del Gimnasia La Plata, ha scoperto che una delle sue sorelle, Kitty, ha contratto il coronavirus.  Sta bene ed è asintomatica, è stata isolata in Argentina e non avrà bisogno di ulteriori accorgimenti medici nelle prossime settimane, ma per lo staff di Diego Armando Maradona era già scattato l’allarme
Da soggetto a rischio qual è, infatti, l’entourage di Maradona si è subito preoccupato di mettere in sicurezza l’ex campione argentino, che però sembra non avere avuto contatti con la sorella nelle scorse ore. Domani Diego si sottoporrà a un nuovo tampone per verificare le sue condizioni di salute, così da permettergli il rientro agli allenamenti del suo Gimnasia.
Potrebbe interessarti anche

Trova Fiat 128 abbandonata in un pollaio: era l’auto di Diego Armando Maradona

La Fiat 128 appartenuta a Diego Armando Maradona. Una Fiat 128 immatricolata nel 1982, abbandonata nel retro di un pollaio, è stata ritrovata in una fattoria. Martìn Varrone, padre di Nicolàs, promettente pilota argentino di Formula 3, ha avuto l’intuizione di acquistarla e rimetterla a nuovo, anche perché non si tratta di un’automobile qualsiasi, bensì della prima auto A KM 0 acquistata da un giovane Diego Armando Maradona.

Era il 2003 quando l’uomo, appassionato di motori, tifoso del Boca Juniors e collezionista di auto (nella sua vita è riuscito ad accaparrarsi una limousine appartenuta a Juan Domingo Peròn e una vettura guidata da Juan Manuel Fangio), ricevuto una ‘soffiata’. Un amico mi ha detto: c’è uno che possiede una macchina appartenuta a Maradona e la tiene tra le galline, dentro un pollaio”. Comincia così il racconto di Martin Varrone a Infobae che, da esperto collezionista, ha potuto mettere nel suo garage un pezzo d’assoluto prestigio. Anche se si tratta di una semplicissima Fiat 128, infatti, sono i documenti a darle valore: era appartenuta a Diego Armando Maradona.

Il Pibe de Oro l’aveva acquistata nel 1982, prima del trasferimento al Barcellona e al definitivo decollo della sua carriera. La utilizzava per gli spostamenti e nel 1984 venduta, passando di mano in mano. Fino a finire abbandonata in un pollaio.

Seguici Sui Nostri Canali Social

Rimani Aggiornato Sulle Notizie Di Oggi