Musica e balli in Darsena, a Milano, con centinaia di giovani per l’ultimo weekend in zona gialla prima che scatti quella arancione stabilita per emarginare la diffusione da Covid. Una sorta di ‘rave party’ documentato da numerose foto e video sui social. Su Twitter c’è chi si indigna, rivolgendosi al sindaco Giuseppe Sala che oggi aveva invitato i cittadini alla cautela e alla responsabilità. C’è anche chi invoca l’invio di volanti. Molti dei giovani presenti portano la mascherina, ma c’è anche chi preferisce non indossarla o tenerla abbassata.

Covid: in ‘rave party’ Darsena Milano anche rissa tra ragazzi

Si è accesa anche una rissa tra alcuni giovanissimi, presto sedata dall’intervento dei carabinieri, ieri sera sulla Darsena a Milano, dove centinaia di giovani hanno dato vita ad un ‘rave party’ improvvisato con musica ad alto volume e balli nell’ultimo sabato di ‘zona gialla’, prima del passaggio in ‘arancione’ della Lombardia previsto per lunedì.
Alla rissa, come ricostruito al momento dai carabinieri, hanno partecipato almeno una ventina di ragazzi, anche con alcuni lanci di bottiglie, ma non ci sono stati feriti.

Tutto è iniziato attorno alle 21, mentre era in corso il ‘rave party’, e la situazione è tornata tranquilla verso le 23.30. Nel frattempo, comunque, centinaia di giovani a ballare. Tra ovvi assembramenti e mascherine abbassate, e le scene documentate da video e foto sui social e molti residenti della zona si sono lamentati.

covid

Musica e balli in Darsena, a Milano, con centinaia di giovani per l’ultimo weekend in zona gialla prima che scatti quella arancione stabilita per emarginare la diffusione da Covid. Una sorta di ‘rave party’ documentato da numerose foto

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook
Pubblicità